A Gianni

In primo piano

Oggi, a un mese da quello che è successo e che ha cambiato profondamente la nostra vita, sentiamo il bisogno di scrivere di Gianni. I giorni del dolore non sono passati, non passeranno, quelli dei ricordi sono arrivati. Tutto ciò che aveva importanza per Gianni doveva essere fermato nel tempo e poi condiviso, sia i fatti importanti sia quelli piccoli e privati con immagini che testimoniavano le sue passioni, le sue scelte, il suo smisurato amore per la vita, per la sua famiglia, la sua grande curiosità di sapere e di approfondire. Con questa forza ha attraversato il tempo e lo spazio. A noi resta ascoltarlo e pensarlo immortale, dentro di noi. Grazie a quanti in questi giorni ce lo hanno ricordato, all’affetto che ci hanno dimostrato e continuano a dimostrarci.

Ida, Elena, Ariannagianni-carluccio-foto-copyright-lorenzo-capone-1-copia

Otranto, Montagne Albania, Torre S. Emiliano, S. Cesarea, P.to Miggiano, Castro, Vaste e Poggiardo sotto la neve (9.1.2017, con Elena)

In primo piano

NEVE OTRANTO-S.CESAREA copyright ING. GIANNI CARLUCCIO (1)

Otranto, una splendida vista dei monti dell’Albania visti dalla litoranea per Porto Badisco (copyright Ing. Gianni Carluccio).

NEVE OTRANTO-S.CESAREA copyright ING. GIANNI CARLUCCIO (1) -

Otranto, la cava di bauxite. Sullo sfondo le montagne dell’Albania.

NEVE OTRANTO-S.CESAREA copyright ING. GIANNI CARLUCCIO (5)

I Monte Acrocerauni dell’Albania (più di 2.000 metri) dei quali ha parlato l’umanista Salentino Antonio De Ferrariis, detto il Galateo.

NEVE OTRANTO-S.CESAREA copyright ING. GIANNI CARLUCCIO (2)

Il tratto di costa nei pressi di Torre Sant’Emiliano.

NEVE OTRANTO-S.CESAREA copyright ING. GIANNI CARLUCCIO (6)

Il tratto di costa nei pressi di Torre Sant’Emiliano.

NEVE OTRANTO-S.CESAREA copyright ING. GIANNI CARLUCCIO (4)

Torre Sant’Emiliano, sullo sfondo i Monti Acrocerauni dell’Albania.NEVE OTRANTO-S.CESAREA copyright ING. GIANNI CARLUCCIO (9)

Santa Cesarea Terme, sullo sfondo i Monti Acrocerauni dell’Albania.

NEVE OTRANTO-S.CESAREA copyright ING. GIANNI CARLUCCIO (8)Porto Miggiano.
NEVE OTRANTO-S.CESAREA copyright ING. GIANNI CARLUCCIO (10)

Castro Marina, l’approdo di Enea.NEVE OTRANTO-S.CESAREA copyright ING. GIANNI CARLUCCIO (11)

La mia Vaste.

NEVE OTRANTO-S.CESAREA copyright ING. GIANNI CARLUCCIO (12)

La mia Poggiardo (visto che ne sono Cittadino Onorario…), nei pressi della Cripta di Santa Maria degli Angeli, da me studiata e risistemata; sullo sfondo la Chiesa Madre, in Piazza Giovanni Paolo II. * Ques’immagine è dedicata al Sindaco della bella Poggiardo, Dott. Giuseppe Colafati.

* Tutte le immagini appartengono all’Archivio dell’Ing. Gianni Carluccio e ne è vietato l’utilizzo senza il consenso dell’Autore.

Continua a leggere

Lecce e Vaste sotto la neve… (7.1.2017, con Elena)

In primo piano

NEVE A LECCE copyright ING. GIANNI CARLUCCIO (1)

Lecce, Anfiteatro romano (età Augustea), 7.1.2017. Foto di Elena Carluccio, sue anche la maggior parte delle foto fatte durante la gita Lecce – Vaste – San Cataldo.

NEVE A LECCE copyright ING. GIANNI CARLUCCIO (2)NEVE A LECCE copyright ING. GIANNI CARLUCCIO (3)

Il Presepe allestito nell’Anfiteatro romano.

NEVE A LECCE copyright ING. GIANNI CARLUCCIO (5)

Lecce, Teatro romano (età Augustea).

NEVE A LECCE copyright ING. GIANNI CARLUCCIO (4)

Duomo di Lecce, facciata laterale: Sant’Oronzo.

NEVE A LECCE copyright ING. GIANNI CARLUCCIO (5)

Vaste, Piazza Dante, sotto la neve.

* Tutte le immagini appartengono all’Archivio dell’Ing. Gianni Carluccio e ne è vietato l’utilizzo senza il consenso dell’Autore.

Continua a leggere

I segreti della Valle dell’Idro a Otranto. L’Ing. Gianni Carluccio Socio Onorario dell’Associazione GNOSIS, Lecce 3.12.2016

In primo piano

OTRANTO, VALLE DELL'IDRO copyright ING. GIANNI CARLUCCIO (1)

OTRANTO, VALLE DELL'IDRO, GNOSIS CARLUCCIO - MAINARDI

GIANNI-CARLUCCIO-SOCIO-ONORARIO-GNOSIS-3.12.2016-1

L’Ing. Gianni Carluccio con l’amico Prof. Michele Mainardi ricevono i diplomi di Soci Onorari dell’Associazione “GNOSIS” da parte della Presidente Dott.ssa Eliana Masulli e della Vice-Presidente Perla Longo (Lecce, Museo Faggiano, 3.XII.2016).

GIANNI-CARLUCCIO-SOCIO-ONORARIO-GNOSIS-3.12.2016-2

Gianni Carluccio riceve il Diploma di Socio Onorario dell’Associazione GNOSIS da Eliana Masulli e Perla Longo (Lecce, 3.XII.2016).

GIANNI-CARLUCCIO-SOCIO-ONORARIO-GNOSIS-3.12.2016-3

Diploma di Socio Onorario dell’Associazione di Promozione Sociale “GNOSIS” conferito all’Ing. Gianni Carluccio al termine della sua Conferenza dal titolo: “I segreti della Valle dell’Idro a Otranto” (3.XII.2016).

* Tutte le immagini appartengono all’Archivio dell’Ing. Gianni Carluccio e ne è vietato l’utilizzo senza il consenso dell’Autore.

Pagliari Salentini

In primo piano

Ai cari amici

Prof. Francesco D’Andria

e Prof. Antonio Costantini

Presicce, Il Pagliarone più bello del Salento (1802 ?).

“Pagliari Salentini” è un tema affascinante che ho sviluppato su suggerimento dell’amico Francesco D’Andria, Professore Emerito dell’Università del Salento, impegnato negli scavi di Acquarica di Lecce, dove sono emerse le tracce di un antico pagliaro nel fondo “Pozzo seccato”, in una zona particolarmente ricca di questi monumenti della civiltà della pietra, lungamente studiata dal caro amico Prof. Antonio Costantini. Propongo qui di seguito un centinaio di immagini di “pagliari salentini”, tra le oltre mille presenti nel mio archivio. Tra i pagliari più antichi quelli di S. Donato (1550), Trepuzzi (1583) e Lizzanello (1663); numerosissimi e spesso molto eleganti sono i pagliari costruiti nell’800; a Galugnano ne è stato individuato uno dov’è scritto che il “pagliaro” è stato fabbricato nel 1851.

* Oltre agli amici segnalati nel testo che segue, devo ringraziare particolarmente per alcune informazioni i miei cari alunni: Ludovico Maggio (1D Informatica dell’I.I.S.S. “E. FERMI” di Lecce) di Lecce, per la segnalazione del bellissimo pagliaro ottocentesco situato nel Comune di Lecce (nei pressi della Masseria La Lizza) e soprattutto Santino Cafaro (S.C. nelle didascalie) (1A Areonautica dell’I.I.S.S. “E. FERMI” di Lecce) di San Donato, per avermi segnalato una serie incredibile di interessantissimi pagliari presenti tra San Donato e Galugnano, tra questi, durante alcuni sopralluoghi con il mio bravissimo alunno, ho individuato forse il pagliaro con la datazione più antica: “1550”.

PAGLIARI SALENTINI, foto copyright ING. GIANNI CARLUCCIO (68)

San Donato, uno dei più antichi pagliari  (1550).PAGLIARI SALENTINI, foto copyright ING. GIANNI CARLUCCIO (87)Acaja (Vernole), Pagliarone detto “Il Bello” (1822).

M. MAINARDI, IL TURISMO AMBIENTALE, ED. DEL GRIFO 1992 - DED. A GIANNI CARLUCCIO

Il disegno dello stesso Pagliarone ad opera dell’amico Antonio Monte, nell’ambito di una interessante pubblicazione che l’amico Michele Mainardi ha voluto dedicarmi (dopo 24 anni…), al termine di una bella passeggiata nella Valle dell’Idro.

PAGLIARI SALENTINI, foto copyright ING. GIANNI CARLUCCIO (41)Melendugno, Pagliarone (1833).

PAGLIARI SALENTINI, foto copyright ING. GIANNI CARLUCCIO (12)

Galugnano, Pagliaro (1859).

PAGLIARI SALENTINI, foto copyright ING. GIANNI CARLUCCIO (30)

Lecce, Pagliarone nei pressi della Masseria Lizza (1871).

PAGLIARI SALENTINI, foto copyright ING. GIANNI CARLUCCIO (48)

Melendugno, in ricordo di Adriana…PAGLIARI, MELENDUGNO copyright ING. GIANNI CARLUCCIO (3)

Ringrazio per la segnalazione di questo bellissimo complesso di tre pagliari, sito nei pressi della Chiesa di San Niceta a Melendugno) gli amici Dott. Lorenzo Capone ed il Sig. Lillino Baldassarre.

* Tutte le immagini appartengono all’Archivio dell’Ing. Gianni Carluccio e ne è vietato l’utilizzo senza il consenso dell’Autore.

Continua a leggere

Weekend a Matera e Provincia: Craco, Aliano, Montescaglioso, Irsina

In primo piano

MATERA e PROVINCIA, foto copyright ING. GIANNI CARLUCCIO (1)

Craco, il borgo abbandonato.

MATERA e PROVINCIA, foto copyright ING. GIANNI CARLUCCIO (2)

Aliano, busto di Carlo Levi.

MATERA e PROVINCIA, foto copyright ING. GIANNI CARLUCCIO (3)

Montescaglioso, abbazia benedettina di San Michele Arcangelo.

MATERA e PROVINCIA, foto copyright ING. GIANNI CARLUCCIO (4)

Matera, ingresso alla Cripta del Peccato Originale.

MATERA e PROVINCIA, foto copyright ING. GIANNI CARLUCCIO (5)

Matera by night.

MATERA e PROVINCIA, foto copyright ING. GIANNI CARLUCCIO (6)

Matera, Grotta dei Pipistrelli.

MATERA e PROVINCIA, foto copyright ING. GIANNI CARLUCCIO (7)

Gravina di Matera, Ophrys mateolana.

MATERA e PROVINCIA, foto copyright ING. GIANNI CARLUCCIO (8)

Matera, Chiesa rupestre del “Cappuccino vecchio”, guidati dal Prof. Cataldo Di Pede.

MATERA e PROVINCIA, foto copyright ING. GIANNI CARLUCCIO (10)

Statua in marmo dipinta di S. Eufemia, opera di Andrea Mantegna (1454).

CRACO-ALIANO-MONTESCAGLIOSO-MATERA-IRSINA foto copyright ING. GIANNI CARLUCCIO (92)

Irsina, Falco grillaio nel nido.

* Tutte le immagini appartengono all’Archivio dell’Ing. Gianni Carluccio e ne è vietato l’utilizzo senza il consenso dell’Autore.

Continua a leggere

Le Cesine, mon amour

In primo piano

Ad Antonio Canu,
Responsabile Nazionale
Oasi WWF-Italia,
amico ritrovato

Alcuni straordinari scatti dell’Ing. Gianni Carluccio.

In questo caso si tratta di Garzette.

Un Airone cenerino si posa nella palude.

L’Airone Bianco maggiore e una Garzetta.

Una Sgarza ciuffetto.

Falco di Palude.

Garzette in volo nei pressi della Masseria Cesine.

 

Le Cesine, primo amore… che ritorna, assieme a vecchi, indimenticabili e preziosi ricordi…

Le foto (copyright Ing. Gianni Carluccio) sono relative ai mesi di Aprile e Maggio 2015.

 

* Tutte le immagini appartengono all’Archivio dell’Ing. Gianni Carluccio e ne è vietato l’utilizzo senza il consenso dell’Autore.

Continua a leggere

Ove fioriva l’Olivo…

In primo piano

Giuggianello, olivo secolare.

(foto copyright Ing. Gianni Carluccio, segnalazione Prof. Vincenzo Ruggeri).

QUESTO ESTERREFATTO VECCHIETTO SALENTINO E QUESTA RAGAZZA PIANGENTE SONO LE IMMAGINI DELLA VERGOGNA CHE DEVE PROVARE PIU’ DI QUALCUNO !!!

Grazie a Valerio Saracino per aver saputo cogliere queste tristi immagini, che non avremmo mai voluto vedere!

Tutte le immagini che seguono sono tratte dalla mia Conferenza: "Il Paesaggio dell’Ulivo", tenuta per i Soci dell’Associazione Nazionale Educatori Benemeriti (A.N.E.B.) il 30 Ottobre 2012 a Lecce (350 immagini). Una simile Conferenza l’avevo tenuta preso la "Casa dell’Olivo – Oleoteca d’Italia" di Leverano il 7 Agosto 2010.

 

* Tutte le immagini appartengono all’Archivio dell’Ing. Gianni Carluccio e ne è vietato l’utilizzo senza il consenso dell’Autore.

Continua a leggere

Torre Guaceto, il fascino della palude

In primo piano

 

Torre Guaceto (BR) è Riserva Naturale dello Stato e Area Marina Protetta, nonché Oasi del WWF-Italia.

* Le foto sono state scattate nei giorni 11 e 12 Aprile 2015 dall’Ing. Gianni Carluccio, già Vice-Responsabile dell’Oasi del WWF "Le Cesine" (Lecce).

 

* Tutte le immagini appartengono all’Archivio dell’Ing. Gianni Carluccio e ne è vietato l’utilizzo senza il consenso dell’Autore.

Continua a leggere

Gianni Carluccio, 63°

In primo piano

 

I graditi Auguri dal Venezuela di Ingrid Straziota Schipa, con il marito Juan. Grazie!!!

Le Cesine, 1 Aprile 2015. Foto copyright Ing. Gianni Carluccio.

Le Cesine, Upupa. Foto copyright Ing. Gianni Carluccio, 1 Aprile 2015.

Salina di Torre Colimena, 2 Aprile 2015. Cavaliere d’Italia. Foto copyright Ing. Gianni Carluccio.

Fenicottero rosa.

Torre Colimena. Foto copyright Ing. Gianni Carluccio, 2 Aprile 2015.

Gianni Carluccio, 63°.

 

* Tutte le immagini appartengono all’Archivio dell’Ing. Gianni Carluccio e ne è vietato l’utilizzo senza il consenso dell’Autore.