Eccezionali immagini dell’eclissi di sole nel Salento. 20.3.2015

In primo piano

Lecce, Venerdì 20 Marzo 2015, ore 10.27. Foto copyright Ing. Gianni Carluccio. 

Lecce, Venerdì 20.3.2015, ore 11.34. Foto copyright Ing. Gianni Carluccio.

* A mia madre, Silvana Schipa, nel secondo anniversario della scomparsa. 

* Tutte le immagini appartengono all’Archivio dell’Ing. Gianni Carluccio e ne è vietato l’utilizzo senza il consenso dell’Autore.

Continua a leggere

Neve a Lecce, 31.XII.2014

In primo piano

Tra gli ulivi di Copertino (Lecce).

 

Lecce, Rudiae 31.XII.2014, ore 9.45.

Lecce, due immagini dalle verande di casa.

 

* Tutte le immagini appartengono all’Archivio dell’Ing. Gianni Carluccio e ne è vietato l’utilizzo senza il consenso dell’Autore.

Continua a leggere

Matera, o cara

In primo piano

Alla cara Alexia,

che studia Architettura a Matera

Matera, Martedì 23 Giugno 1981. Il Sasso Caveoso , con il cosiddetto “Monterrone”. Panorama (dal Belvedere nei pressi di Palazzo Lanfranchi) verso la Chiesa della Madonna dell’Idris e la Chiesa rupestre di San Giovanni in Monterrone (X-XI sec.); la particolare conformazione della roccia, con la croce sopra, ricorda, nell’immaginario collettivo, il Calvario. Foto copyright Ing. Gianni Carluccio.

Matera, 23 Giugno 1981. Panorama dal Sasso Caveoso con la gravina e l’omonimo torrente. Foto copyright Ing. Gianni Carluccio.

Matera, 23 Giugno 1981. La Chiesa di San Pietro Caveoso (in basso) e la Chiesa rupestre della Madonna dell’Idris (in alto), visti dal Belvedere nei pressi di Piazza Duomo. Foto copyright Ing. Gianni Carluccio.

Matera, un suggestivo particolare del Sasso Barisano, lungo Via Fiorentini, visto dalla terrazza panoramica del Duomo, Martedì 23 Giugno 1981 e un’immagine ripresa Domenica 3 Maggio 2015, con la stessa inquadratura, dopo quasi 34 anni… Foto copyright Ing. Gianni Carluccio.

In occasione della designazione di Matera quale Capitale Europea della Cultura per il 2019, mi fa piacere rispolverare alcune vecchie diapositive dal mio Archivio.

L’emozione della prima volta ed il mio primo contatto “fotografico” con l’incantevole Matera (24 diapositive) è avvenuto Martedì 23 Giugno 1981; ero in compagnia del Prof. Aldo Siciliano, docente di numismatica presso l’Università di Lecce, che doveva schedare un’importante collezione di monete presso il Palazzo Malvinni Malvezzi della Provincia di Matera, situato in Piazza Duomo. Parcheggiata la mia nuova Fiat 131 diesel in Piazza Duomo, mi recai al Museo Archeologico “Ridola” e poi, partendo da Palazzo Lanfranchi, due scugnizzi mi accompagnarono in giro per i Sassi. Qualche anno dopo, nel 1987 ho condotto in visita guidata nel cuore dei “Sassi” e poi al Lago di San Giuliano i miei alunni dell’I.T.I.S. “E. Mattei di Maglie”. Gli ultimi due contatti il 28 Maggio 2000 (dopo una memorabile visita alla cava di Altamura, con le orme dei dinosauri) ed il 24 febbraio del 2004, sempre in compagnia di cari amici.

Lecce, 23.X.2014

Ing. Gianni Carluccio

 

* Tutte le immagini appartengono all’Archivio dell’Ing. Gianni Carluccio e ne è vietato l’utilizzo senza il consenso dell’Autore.

Continua a leggere

Fenicotteri rosa nel Salento

In primo piano

Alla mia bravissima Elena,

compagna d’avventura in questo mondo magico.

 

Ancora straordinarie immagini di fenicotteri rosa nella Salina Vecchia di Torre Colimena (domenica 28 Settembre 2014).

* Tutte le immagini appartengono all’Archivio dell’Ing. Gianni Carluccio e ne è vietato l’utilizzo senza il consenso dell’Autore.

Continua a leggere

Gallipoli, Punta della Suina e Lido Pizzo con i coloratissimi Gruccioni

In primo piano

  

a Gianni Morandi,

frequentatore e amante di questi luoghi.

 

Gallipoli, il centro storico visto da Punta della Suina, domenica 7 Settembre 2014.

Gallipoli, Punta della Suina.

Gallipoli, Lido Pizzo.

Gallipoli, Punta Pizzo, Gruccioni in volo di migrazione.

 

Domenica 7 Settembre 2014, durante una bella passeggiata alla scoperta dei lidi di Gallipoli, nell’ambito del Parco Naturale Regionale "Isola di S. Andrea e litorale di Punta Pizzo", innumerevoli e coloratissimi Gruccioni, in volo di migrazione, hanno allietato il nostro cammino, proprio nei pressi della stradina che conduce alla Masseria di Torre Pizzo, nei pressi dell’omonima torre circolare.

Gianni Carluccio 

* Tutte le immagini appartengono all’Archivio dell’Ing. Gianni Carluccio e ne è vietato l’utilizzo senza il consenso dell’Autore.

Continua a leggere

Castro perla del Salento. Dalle mura messapiche al santuario di Atena, dal porto di Enea, dalle acque cristalline, alle meravigliose grotte, per concludere a pranzo “Da Amedeo”

In primo piano

 

Castro (Lecce). Il centro storico con il Castello Aragonese.

Castro. Il porto di Enea ricordato da Virgilio, che probabilmente, data la perfetta descrizione, era stato sul posto o aveva ripreso le indicazioni dagli Annales di Quinto Ennio, che certamente, da buon Salentino, conosceva questi luoghi.

Castro, Ristorante "Da Amedeo": linguine allo scoglio.

 

* Tutte le immagini appartengono all’Archivio dell’Ing. Gianni Carluccio e ne è vietato l’utilizzo senza il consenso dell’Autore.

Continua a leggere

BARCELLONA – COSTA AZZURRA 2014 (Boscolo 5)

In primo piano

 

Mi fa piacere pubblicare alcune immagini (poco più di 100) delle 5.000 scattate durante un bellissimo viaggio (il 5° consecutivo con la "Boscolo") a Barcellona, attraverso la Costa Azzurra. Logicamente non può mancare il ricordo del grande Tito Schipa, dovunque si vada…

Gianni Carluccio.

* Tutte le immagini appartengono all’Archivio dell’Ing. Gianni Carluccio e ne è vietato l’utilizzo senza il consenso dell’Autore.

Continua a leggere

Santa Cesarea Terme, la magia degli “Archi”

In primo piano

 

Santa Cesarea Terme; gli "Archi" di notte immersi in un’atmosfera fiabesca…

 

* Tutte le immagini appartengono all’Archivio dell’Ing. Gianni Carluccio e ne è vietato l’utilizzo senza il consenso dell’Autore.

Continua a leggere

Ravello, mon amour

In primo piano

Ravello è uno dei luoghi più incantevoli al mondo, sembra di essere nel Paradiso terrestre. Io ci sono stato la prima volta, in compagnia del mio amico musicista Stefano Colosimo, alla metà degli anni ’70, quando ero studente d’Ingegneria a Napoli; poi ci sono ritornato varie volte con la mia famiglia al completo e con mia moglie Ida ed è sempre una grande suggestione…

 

* Tutte le immagini appartengono all’Archivio dell’Ing. Gianni Carluccio e ne è vietato l’utilizzo senza il consenso dell’Autore.

Continua a leggere