4 Settembre 2011 Primo Evento organizzato dal Comitato Promotore il Club UNESCO di Zollino

 Il Comitato Promotore il Club Unesco di Zollino, sorto il 9 luglio scorso, ha inteso organizzare unitamente al Club UNESCO Bisceglie, Membro della Federazione Italiana Club e Centri UNESCO associata alla Federazione Mondiale,  un incontro che si sviluppa in due giornate, 3-4 settembre, sulla DIETA MEDITERRANEA PATRIMONIO dell’ UNESCO, attraversando i luoghi con i 5 sensi (Bisceglie – PALMENTO  e Cantina ipogea sec. XVII, Dimora Storica Consiglio-Nacci) e ( Frantoi e cantine ipogee della Grecìa salentina), per la conoscenza, la tutela e promozione del PATRIMONIO identitario biscegliese e pugliese ai fini dell’Educazione allo  Sviluppo Sostenibile, nonché per la diffusione di Valori, Conoscenze, stili di Vita, Tutela e Salvaguardia del Patrimonio, orientati al rispetto del Bene-comune.  I programmi UNESCO nell’ambito della Cultura sono volti a favorire e ampliare gli scambi tra tutte le culture e ad affermare l’ identità culturale di tutta la società.

 

 

Le due giornate di formazione agli ideali dell’UNESCO godono del Patrocinio Regione Puglia – Presidenza del Consiglio, Atto 226/ 2011, Città di Bisceglie, Comune di Zollino; egida Famiglia Consiglio-Nacci e dei Comuni della Grecia salentina: Sternatìa- Corigliano d’Otranto- Carpignano Salentino e Cutrofiano. Hanno aderito  I sodalizi biscegliesi LIONS Club, Archeoclub d’Italia, Soc. Mutuo Soccorso “Roma Intangibile” e per la Grecìa Salentina, l’Associazione ITALOELLENICA Zollino-Le, Presidente dott Pompeo Maritati, socio del Club UNESCO Bisceglie, nonché Vice Presidente del neonato Comitato promotore del Club UNESCO  di Zollino. 

La  Prima giornata 3 settembre, dopo l’apertura dei lavori a cura del Presidente Club UNESCO Bisceglie, Pina Catino e  i saluti del sindaco avv. Francesco Spina, è caratterizzata da gli interventi di Michele Nacci, dottore in Agraria su Vigne e vini nella Puglia antica, (la situazione agraria nel 1600); del Presidente LIONS Club Bisceglie, dr Mauro Dell’Olio, psichiatra, Vino, alcool e dintorni, ovvero la bevibilità sostenibile e infine, il Presidente Società Operaia Mutuo Soccorso “ROMA INTANGIBILE” Nicolantonio Logoluso, ci farà conoscere le perle de Gli Antichi Sapori della Cucina Biscegliese, chicche in anteprima, tratte dal suo ultimo libro in corso di stampa.

Le quartine sul Vino di Omar Khayyam,  le Rubbaiyyàt, declamate dal noto Poeta Salvatore Memeo e recitate dalla socia under 21 del Club UNESCO Bisceglie, Annamaria Ceci , la visita alla Cantina ipogea della Dimora Storica Consiglio-Nacci con degustazione,  concluderanno i lavori della prima giornata. 

La Seconda giornata 4 settembre con partenza ore 6 da Bisceglie, (pullman al completo) sarà percorsa fra frantoi e cantine ipogee legata a momenti di degustazione di olio e vini accompagnati da formaggi,  dal delizioso Tartufo e Pisello Nano unitamente ai Soci del Comitato Promotore il Club UNESCO di Zollino.  Le lectio magistralis saranno tenute in pullman dal prof. Luigi Palmiotti-Direttore del Museo Etnografico “F.sco Prelorenzo” di Bisceglie sui frantoi e olio dall’antichità ai nostri giorni, mentre sui luoghi della Grecìa salentina, dalla prof.ssa Ada Nucita Stefanelli, Storica di rinomata fama internazionale, autrice di numerosi testi per la Salvaguardia e Tutela della Lingua Grìka e delle tradizioni popolari della Grecìa salentina e dall’avv. Antonio Chiga, Presidente del neonato Comitato Promotore Club UNESCO Zollino, oltre al personale qualificato delle Aziende preposte ad accoglierci. Interverrà il sindaco Comune di Zollino avv. Francesco Pellegrino e le conclusioni al vice Presidente Nazionale Federazione Club e Centri UNESCO, ing. Antonio Ruggiero. Il tour prevederà la visita al frantoio Ipogeo di Sternatia, alle Pozzelle di Zollino, al Castello di Corigliano d’Otranto, alla Cripta Bizantina di Carpignano Salentino e si concluderà con la partecipazione alla 34^ festa del vino carpignanese.    

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*