COMENIUS I.I.S.S. “ENRICO FERMI” – LECCE APRILE 2013

 

* Tutte le immagini appartengono all’Archivio dell’Ing. Gianni Carluccio e ne è vietata la riproduzione senza il consenso degli autori.

** Chi non riesce a lasciare un messaggio, può farlo via e-mail al mio indirizzo: gianni.carluccio@alice.it

for message e-mail to: gianni.carluccio@alice.it

*** Il seguente articolo si compone di 396 foto, 241 delle quali copyright dell’Ing. Gianni Carluccio e 10 del Prof. Gianni Schifa dell’I.I.S.S. "E. FERMI" di Lecce; per gli alunni: 1 di Elena Lefons, 1A TA; 37 di Federico Russo, 5A TA; 50 di Davide Sciuscio 2B M; 57 di Maura Spedicati e Giorgia Dell’Anna, 5A TA.

**** Ringrazio per la loro sensibilità, oltre agli autori delle foto, tutti i Colleghi, gli Alunni e gli Amici che hanno voluto lasciare un messaggio a corredo di questo mio impegnativo lavoro.

***** La pubblicazione delle foto è stata regolarmente autorizzata dalle Responsabili del Progetto "The Young European Writers Society", Proff. Gladys Dousson e Lina Bonatesta. Gli interessati che non dovessero gradire la presenza di determinate foto, sono pregati di avvertire le Responsabili del Progetto o l’autore dell’articolo, trascrivendo quanto si legge cliccando sulle foto con il mouse, in modo che possano essere eliminate.

L’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore “Enrico FERMI” di Lecce ha avviato un Partenariato Scolastico Multilaterale Comenius dal titolo “The Young European Writers Society”, con le seguenti istituzioni scolastiche:

LPO Marcel Gimond di Aubenas – Francia,
88 School Dimiter Popnikolov di Sofia – Bulgaria,
Zühtü Özkardaşlar Anadolu Lisesi di Merkez, Balıkesir – Turchia.

Argomento:
Il dialogo interculturale attraverso l’arte e la scrittura creativa. Tale progetto incoraggia gli studenti delle scuole europee coinvolte a scoprire cosa possono condividere e imparare dagli altri attraverso compiti concreti collegati all’arte.
Il prodotto finale sarà un e-book di racconti scritti e illustrati dagli studenti, ispirati da fonti artistiche quali la pittura, la fotografia, la scultura la letteratura.
Le attività previste sono: mobilità di studenti e alunni nei paesi delle scuole partner, visite a gallerie d’arte, lavori di ricerca, sessioni di letture e dibattiti durante le quali saranno scelte le storie più belle in base a criteri stabiliti dagli studenti.

Obiettivi culturali:
Far scoprire, capire e apprezzare la cultura dei partner a studenti e docenti, attraverso attività collegate all’arte ed alla scrittura creativa.
Scoprire differenze e uguaglianze nelle culture dei paesi partner.
Rompere le barriere mentali attraverso la conoscenza delle culture e del patrimonio artistico.

Obiettivi sociali:
Implementare e promuovere i valori di responsabilità e rispetto.
Sviluppare l’empatia tra studenti europei e insegnanti europei attraverso la cooperazione.
Prevenire l’insuccesso scolastico e l’abbandono usando un approccio creativo.
Sviluppare abilità organizzative attraverso la programmazione e la direzione di eventi collegati al progetto.

Obiettivi linguistici:
Sviluppo delle abilità nella lingua inglese sia scritte che orali, attraverso attività di scrittura e di intensiva comunicazione orale.

Obiettivi pratici
Sviluppo delle abilità nelle TIC sia degli studenti che degli insegnanti. Si lavorerà infatti usando anche blog, social network e creazione di e-book.

Obiettivi pedagogici:
Incoraggiare la creatività e l’immaginazione.
Educare al gusto dello scrivere per aumentare il piacere della lettura.
Scrivere per essere letti.
Acquisire conoscenza formale (stilistica, lessicale, grammaticale, editoriale, ecc).
Sviluppare strategie di apprendimento e insegnamento trasferibili in altre situazioni di comunicazione.

Saranno coinvolti nel progetto in totale, per i quattro paesi partecipanti, circa 200 alunni e 40 insegnanti.

L’Italia dovrà inoltre:
coordinare il progetto nello Twinspace di eTwinning,
curare la creazione del logo del progetto
occuparsi della valutazione del progetto

Prof. Pasqualina Bonatesta
Referente per il progetto COMENIUS


 

GRUPPI DI STUDIO

GRUPPO 1

GRUPPO 2

 GRUPPO 3

GRUPPO 4

GRUPPO 5

GRUPPO 6

GRUPPO 7

GRUPPO 8 

La prima foto all’arrivo all’aereoporto di Brindisi delle delegazioni Francese e Bulgara (mercoledì 10.4.2013, ore 15.00).

Lecce, I.I.S.S. "E. FERMI". Apertura dei lavori del Progetto "Comenius" (Giovedì 11.4.2013).

Il Dirigente Scolastico dell’I.I.S.S. "E. FERMI" di Lecce, Prof. Ing. Giuseppe Russo.

Le delegazioni Francese, Bulgara, Turca e Italiana ricevute dal Presidente della Provincia di Lecce Dott. Antonio Gabellone e dal suo Delegato Prof. Antonio Del Vino (11.4.2013).

Le delegazioni del COMENIUS, nella tarda mattinata dell’11.4.2013, sono state ricevute presso la sede municipale di Monteroni di Lecce dal Sindaco Dott. Lino Guido e dalla Comunità Bulgara.

FESTA COMENIUS presso la sede dell’I.I.S.S. "E. FERMI" di Lecce (11.4.2013, sera).

Visita ai laboratori dell’I.I.S.S. "E. FERMI" di Lecce, intervallata dai lavori degli otto gruppi di studio (Venerdì 12.4.2013).

I Docenti componenti delle varie delegazioni del COMENIUS a Lecce, Italy (12.4.2013).

Lecce, I.I.S.S. "E. FERMI", Cerimonia di Premiazione (Sabato 13.4.2013).

 

 

Visita al castello Carlo V di Lecce.

 

Visita guidata presso l’Anfiteatro Romano di Lecce, a cura dell’Ing. gianni Carluccio.

Partenza per la Visita Guidata a Torre dell’Orso – Otranto – Santa Cesarea Terme (Domenica 14.4.2013).

Torre dell’Orso.

 

Otranto, Mura Aragonesi.

Otranto, Cattedrale.

Otranto Castello Aragonese.

 

 

Otranto, Porta Terra.

Otranto, Porta Alfonsina.

Capo d’Otranto.

La costa ionica tra Otranto e Santa Cesarea Terme. Sullo sfondo il Capo di Santa Maria di Leuca.

Santa Cesarea Terme.

Santa Cesarea Terme, Palazzo Pasca, oggi Villa Sticchi.

La costa tra Santa Cesarea Terme e Castro.

Lecce, Torre del Parco (Domenica 14.4.2013, sera).

L’Ing. Gianni Carluccio illustra agli ospiti delle delegazioni del Comenius la storia della Torre del Parco, fatta edificare dal Principe Giovanni Antonio Orsini Del Balzo nel 1419.

La Sala al piano nobile della Torre del Parco.

Grazie alle carissime Colleghe ed agli studenti e studentesse bulgare per questo magnifico regalo, molto gradito, Gianni Carluccio.

La Sala del Trono.

 

Dopo la cena si aprono le danze bulgare e turche, per finire con una indimenticabile pizzica salentina…

Il gruppo della Bulgaria.

Il gruppo della Turchia con la Prof.ssa Bonatesta.

Inizia la pizzica….

 

… che contagia anche il nostro caro Dirigente …

 

Veduta aerea, con i potenti mezzi dell’Ing. Carluccio…

 

Il Dirigente chiama l’Ing. Gianni Carluccio per un saluto fotografico…

Con una punta di tristezza, dopo una sfrenata pizzica nel piazzale Carmelo Bene, l’ultima delegazione, quella turca, parte (Lunedì 15.4.2013, sera).

che bello, ma che faticaccia….

meno male che per l’Ing. Gianni Carluccio, autore di 2.700 foto e di 5 ore di filmati, c’è il riconoscimento delle miss…

ciao a tutti, ah ah ah…..

Gianni Carluccio

L’ing. Gianni Carluccio riceve l’Attestato di partecipazione al Progetto COMENIUS dal Dirigente dell’I.I.S.S. "E. Fermi" di Lecce. 

 

… ed ora dieci foto del Prof. Gianni Schifa

 

… ed ora alcune foto dei nostri bravissimi alunni e alunne. Cominciamo con Elena Lefons (grazie anche al suo gentilissimo papà). Seguiranno i miei partners artistici, Federico Russo e Davide Sciuscio e le mie bravissime ex allieve Maura Spedicati e Giorgia Dell’Anna…

Questa bellissima foto di gruppo è stata fatta il 12 Aprile 2013 da Elena Lefons 1A TA, nella Villa Comunale "Giuseppe Garibaldi" di Lecce.

Le 37 foto che seguono sono di Federico Russo, 5A TA.

La sede dell’I.I.S.S. "E. FERMI" in Via Merine, 5 a Lecce.

 

 

Grazie Federico, bravissimo!

 

Le 50 foto che seguono sono opera di Davide Sciuscio, 2B M.

 

Grazie Davide, bravissimo!

 

Le 57 foto che seguono sono opera di Maura Spedicati e Giorgia Dell’Anna, 5A TA.

 

L’autore delle foto e dei video, Prof. Ing. Gianni Carluccio.

 

Grazie Maura e Giorgia, sempre care e affettuose oltre che bravissime!

 

* Ed ora un simpatico aneddoto che riguarda i nostri cari amici turchi, ospiti in questi giorni a Lecce.

“Fumare o bere come un turco”.

Eugène Delacroix (1798-1863), Turco che fuma, 1825. Louvre, Parigi.

 

Nel 1640, dopo la morte del sultano turco Murad IV, il popolo ottomano infranse qualunque divieto imposto dal sultano, in particolare quello di fumare e di bere ed il popolo turco riprese a fumare e bere oltre ogni limite.
Da questo episodio di “eccesso” nasce il detto “fumare come un turco” o “bere come un turco”, a significare una persona che tanto eccede nel fumo e nell’alcool, così come tanto eccedettero gli ottomani in quei giorni di festa.

42 pensieri su “COMENIUS I.I.S.S. “ENRICO FERMI” – LECCE APRILE 2013

  1. Bellissime foto d’apertura di un incontro internazionale che non potrà che essere splendidamente raccontato dalle tue foto e dalla tua capacità di cogliere attraverso uno scatto le emozioni che questi giorni hanno provato studenti, presidi, docenti delle delegazioni bulgare, francesi, turche e italiane, che hanno partecipato all’incontro Comenius presso l’I.I.S.S. “E.Fermi” di Lecce.

    Lina Bonatesta

    • Cara Lina,

      sei stata l’artefice di un importante incontro internazionale che ha visto coinvolto il nostro Istituto di Istruzione Secondaria Superiore “Enrico Fermi” di Lecce, grazie alla sensibilità del nostro caro Dirigente, Prof. Ing. Giuseppe Russo, delle nostre care Colleghe, Marilina Dello Preite, Lory Curto, Cristina Ferrante, Marta Battaglini, Giusy Rollo, Mariolina Paone, Paola Perrone, Joan Mc Mullen e Maria Rosaria Montinaro. Assieme a loro un grazie particolare dobbiamo ad Alessandra Graziuso ed a Dario Spedicato, sovrintendenti per la danza e per la parte musicale, all’Ufficio Tecnico, diretto da Ruggero Ruggeri ed infine alla collega Rosanna Barbagallo, che ci ha egregiamente ospitato nello splendido scenario della Torre del Parco, in una serata difficilmente dimenticabile.
      Vorrei inoltre sottolineare, ai fini della perfetta logistica, il fondamentale contributo dei genitori dei nostri meravigliosi alunni, tra i quali vorrei ricordare i “presentatori e traduttori” Zoe Van Keeken e Kody Ogorzalek.
      Ti ringrazio di cuore per avermi coinvolto; ho partecipato con grande gioia, ma con un forte dolore in fondo al cuore, perché tutto si è svolto a meno di un mese dalla morte della mia cara mamma, Silvana Schipa.
      Tra l’altro ti faccio presente che il mio interesse per la manifestazione si è esplicitato con 2.700 foto (ho anche stabilito il record mondiale di foto fatte in un solo giorno: 1.350…) e 5 ore di filmati, che ho fatto in questi meravigliosi giorni trascorsi assieme alle varie delegazioni, che saluto con grande affetto e simpatia, sperando di potere riabbracciare presto tutti, con l’augurio che possano collegarsi sul mio sito per vedere le foto che progressivamente inserirò, dopo un’opportuna selezione …
      e grazie anche per la traduzione che segue…

      Un forte abbraccio, Gianni

      Dear Lina,

      You are the author of an important International meeting that involved our school, Istituto di Istruzione Secondaria Superiore “Enrico Fermi”in Lecce, thanks to our headmaster’s sensibility, Mr Giuseppe Russo and to our dear collegues Marilina Dello Preite, Lory Curto, Cristina Ferrante, Marta Battaglini, Giusy Rollo, Mariolina Paone, Paola Perrone, Joan Mc Mullen e Maria Rosaria Montinaro. We would also like to thank Alessandra Graziuso and Dario Spedicato, in charge of the music and dance, the school technical office headed by Ruggero Ruggeri and finally our collegue Rosanna Barbagallo, who received us pretty well in the amazing setting of Torre del Parco, in an unforgettable night.
      I’d like to highlight the fundamental contribution of our extraordinary students’ parents and of our young “presenters and interpreters” Zoe Van Keeken e Kody Ogorzalek.
      Thank you from my heart for including me in the project; I participated joyfully but with a huge sorrow in my heart, my dear mother, Silvana Schipa, died about a month before the meeting.
      My great interest in this meeting is showed by 2.700 photos ( word- record holder for 1.350 photos in a day) and 5 hrs films taken and shot in these wonderful days spent with the European delegations; I say hello to all of them with affection and liking. My wish is that you all will be able to see the photos I’m going to upload (after an appropriate selection) on my website. I hope to meet you again! Hug all of you.

      Gianni

  2. Caro Gianni,
    innanzi tutto, fammi esprimere il piacere di sentirmi, per la prima volta, ospite del tuo interessantissimo ed accogliente “salotto in web”.
    Come sai, sono stato anch’io, immeritatamente, protagonista della bellissima serata di “coronamento” dell’incontro/confronto proposto, per l’Italia, dal progetto Comenius…e ne sono stato conquistato: per la vitalità che pervadeva il (già) magico ambiente della “Torre del Parco”; per la piacevole freschezza dell’atmosfera che si respirava: una miscela composita, grazie alla quale la multicultura progrediva in intercultura; per la musica live regalataci dall’entusiasmo dei ragazzi, grazie alla quale si sono (ri)animate anche le gambe più legnose dei partecipanti…; e, soprattutto, per la concretezza formativa (per tutti) che traspariva da ognuno dei momenti che hanno scandito la serata. Di tutto ciò dobbiamo essere grati, soprattutto, alla cara Lina, musa ispiratrice (ma anche esperta e fattiva levatrice…) del neonato evento!
    Ma questa mia entusiastica riflessione sulla festa risulterebbe incompiuta se non aggiungessi un ulteriore e prezioso ingrediente alla magica ricetta che ci ha permesso di godere di tale importante e coinvolgente incontro internazionale. Si tratta di un fattore positivo, propositivo, entusiasmante, stimolante, coinvolgente, aggregante, scotente, impertinente, smitizzante, suadente, incalzante, pertinente, piccante, definente, deflagrante, assorbente, “focalizzante”… Insomma, Gianni, la tua straordinaria essenza!
    Un abbraccio, Carlo

    • Mio caro Carlo,

      mi lasci senza parole e profondamente commosso per questo tuo strabiliante e fantastico scritto, che mi rende particolarmente felice, in un giorno per me profondamente triste, in quanto un mese fa esatto, alle otto di sera, moriva la mia cara mamma.
      Grazie per i complimenti per il sito, grazie per quello che ha fatto tua moglie Cristina, sempre impeccabile e simpatica, come te e grazie per tutto quello che hai scritto alla fine (lo conserverò gelosamente nel mio archivio…), che senza ombra di dubbio si può rigirare, elevandolo al quadrato, per quello che tu sei! Semplicemente GRANDE CARLO!
      E così tra “GRANDE CARLO” e “GRANDE CARLUCCIO” possiamo darci la mano, sperando in ulteriori, future serate così belle, magari ancora una volta nella “mia” Torre del Parco.
      Un forte abbraccio a te, Cristina ed alle meravigliose e bravissime figlie,

      tuo Gianni

  3. Caro Gianni, devo dire che il finale è con il botto. Le tue bellissime foto racchiudono in uno scatto i momenti più belli vissuti nei giorni dell’incontro internazionale Comenius Bravissimo! Hai chiuso questo album in modo frizzante, dalle tue stupende foto traspare il tuo entusiamo per questo evento che ci ha coinvolto in maniera totale. Grazie ancora, Gianni!

    • Cara Lina,

      ti ringrazio per i complimenti. Mi dispiace molto che ci siano pochi commenti a fronte dei numerosi contatti che registro. Evidentemente ci saranno delle difficoltà, soprattutto la lingua, che comprendo ma non giustifico. Mi sarei aspettato un minimo di riconoscenza da parte dei visitatori. Mi ricordano quelle persone che di fronte a un mendicante lasciano la monetina e tirano avanti pensando di aver fatto il loro dovere, senza alcun ulteriore sforzo. Meno male per quel bel commento del comune amico Carlo, che da solo mi ha ripagato dell’enorme lavoro svolto in questi giorni. ma adesso è ora per me di pensare ad altro.

      Notte, Gianni

    • Carissima Simona,

      la tua autorevole e qualificata presenza, oltre alla tua nota simpatia, ci hanno rallegrato e poi la tua esposizione in inglese gareggiava con quella perfetta della nostra Prof.ssa Lina Bonatesta, Maestra di tutti i Comenius. Grazie ancora a te per la presenza e spero quanto prima di poterti inviare altre foto che ti riguardano.

      Un forte abbraccio, Gianni

  4. Carissimo Gianni,
    complimenti per le bellissime foto. Vedere queste immagini mi ha riportato alla mente gli anni che abbiamo trascorso insieme al Fermi con Lina e tutti gli altri cari amici e colleghi. Vi porto tutti nel mio cuore. Saluti alla tua famiglia. Con affetto Pina

    • Carissima Pina,

      grazie per i complimenti. Anche noi non ti dimentichiamo e ricordiamo sempre con grande piacere le feste di fine anno scolastico nella tua bella Villa, che registrò la presenza di Tito Schipa.
      Purtroppo non è più con noi il caro Fulvio.
      Un forte abbraccio a te ed ai tuoi cari,

      Gianni

  5. Carissimo Gianni, sei sempre presente con il tuo entusiasmo e la tua arte in tutte le occasioni importanti e fai rivivere momenti straordinari . Un grazie e un abbraccio

    • Carissima Mariarosaria,

      grazie per il tuo contributo alla buona riuscita della manifestazione.
      Un forte abbraccio,

      Gianni

  6. Professore complimenti per le foto sono a dir poco meravigliose, ho cercato a fondo e non ho trovato quelle che mi riguardano, fatte con le ragazze provenienti dalla Bulgaria. Se me le potesse far avere in qualche modo mi farebbe un gran favore. Ancora complimenti.

    • Caro Daniele, grazie per i complimenti.
      Le foto tue con le bellissime ragazze provenienti dalla Bulgaria sono state censurate e sono disponibili solo dietro pagamento di 10.000 dollari bulgari a foto…
      Appena possibile te le invio via e-mail.
      Saluti ai tuoi, Prof. Gianni Carluccio

    • Carissimo Ignazio,

      ti ringrazio molto per l’attenzione con l’augurio di poterci rivedere presto. Ricevere i complimenti da un Prof. Ing. Arch. fa sempre piacere…

      Un abbraccio, Gianni

  7. Sono sicuro che definirti “ Meraviglioso ”, sia riduttivo, per il modo in cui giornalmente interpreti la vita in tutte le sue sfaccettature ( sociali, culturali, professionali, umane ) .
    Sono orgoglioso di essere tuo amico e di condividere con te molte delle mie passioni e idee.
    Durante questo viaggio nel COMENIUS, con la tua consueta disponibilità verso l’altro, sei stato maestro e punto di riferimento sia per noi colleghi che per i nostri bravi alunni. Ci hai aiutato a sognare ad occhi aperti, facendoci notare quanto di più bello la vita può offrire, nonostante il tuo stato d’animo fosse sconvolto, dalla recente perdita della tua cara mamma. Sei stato per questo doppiamente grande e mi auguro che tu ci possa far continuare a “ Volare “ per molti anni ancora.
    Farci volare con la fantasia, la spensieratezza, l’allegria che ti contraddistinguono.
    Per tutto quanto detto finora spero e “ Credo che un sogno così non finisca mai più… “.

    Gianni Tu si’ ‘na cosa grande
    D a r i o

    • Mio caro Dario,

      con questo messaggio, che mi rende felice e orgoglioso di avere amici cari come te, mi hai letteralmente steso a tappeto e mi lasci quasi senza parole perché è difficile rispondere ad un messaggio così bello, ad una delle persone “più belle” del nostro Istituto, sempre pronto con la tua grande professionalità e con l’amore per il tuo prezioso lavoro.
      Se a questo aggiungiamo i tuoi trascorsi musicali, da pregevole sassofonista, del gruppo musicale più in vista nel Salento una quarantina di anni fa (si vede che stiamo invecchiando…, ma non troppo…), se a questo aggiungiamo che tu sei stato a contatto con quasi tutti i più grandi cantanti italiani, sono io che sono onorato grandemente della tua sincera amicizia e non posso esimermi dal dire che ti voglio veramente molto bene e ti auguro le migliori fortune per te e la tua cara famiglia.

      Un forte abbraccio e grazie ancora,

      tuo Gianni

  8. Bellissime foto!!! Gianni, hai saputo cogliere i momenti più belli del meeting, tanto da farmi emozionare nel ricordare del precedente Comenius tutti i colleghi e gli studenti con cui abbiamo lavorato fattivamente e trascorso bellissime giornate! Ho rivissuto in un attimo, grazie alle tue foto, la fatica, la preoccupazione che qualcosa non fosse al posto giusto, la voglia di dare il meglio agli ospiti che venivano a Lecce e poi…..dopo, alla fine, l’esplosione di gioia xchè tutti si congratulavano x l’ottima riuscita dell’incontro. Tutto era stato organizzato nel migliore dei modi e ciò grazie a Lina, alla sua professionalità e alle sue competenze e, come è successo a questo incontro, e quindi a voi tutti, anche alla partecipazione entusiasta dei genitori e allievi!!! Brave e bravi tutti !!!!! Bacioni Liliana

    • Cara Liliana,

      ti ringrazio tanto per le belle parole. Anche tu quest’anno sei stata presente, quanto meno nella scelta delle bambole… Quante risate quella sera a Cutrofiano!

      Ciao, Gianni

  9. Caro Gianni,
    ho visto le bellissime foto dei diversi momenti che hanno scandito la permanenza delle delegazioni straniere (Bulgare, Turche e Francesi) ospiti a Lecce e nella nostra scuola. Il tuo talento e il tuo inseparabile obiettivo hanno colto ed immortalato immagini, sensazioni ed emozioni che resteranno nei nostri cuori. Un pensiero anche alla nostra cara amica Lina, artefice della splendida riuscita dell’evento, che ha realizzato, organizzato e portato a compimento, con la consueta passione e la necessaria dedizione, quest’ultima fase del progetto “Comenius”, la cui ottima riuscita è…(manco a dirlo!) “sotto gli occhi” di tutti!
    Mi congedo da te, inimitabile ed insostituibile amico e collega, che con la solita, coinvolgente simpatia e la trascinante ironia hai contribuito a rendere l’atmosfera di questi giorni ancora più stimolante del previsto.
    Un forte abbraccio, Cristina

    • Mia cara Cristina,
      grazie per questo bellissimo messaggio, sai quanto stima e quanta simpatia ho per te e per il tuo caro consorte che mi ha reso felice con quel suo inimitabile messaggio.
      Ti ringrazio di cuore per il tuo preziosissimo contributo alla buona riuscita dell’incontro con le varie delegazioni e con l’augurio di passare altri giorni piacevoli con Lina e tutto il gruppo che ha contribuito a rendere memorabili queste giornate. Devo confessarti che è mancata, credo a tutti noi, l'”altra” Cristina…
      Un forte abbraccio, Gianni

  10. Caro Gianni,
    che tu sia bravo si dice e si sa, fino a che punto ciascuno dovrebbe constatarlo personalmente …
    che belle foto ! Fermano, ridanno vita e pongono in risalto i tanti bei momenti del recente Comenius. Con originalità e ironia hai reso agili i momenti istituzionali più “ingessati”, mentre ad altri hai conferito fascino e rilievo. In ogni caso, l’osservatore entra nelle cose e, chi ti conosce, si aspetta che da un momento all’altro aleggi una delle tue battute che, con travolgente simpatia, attraverso una sana risata metta tutti d’accordo !
    Sfogliando il tuo album poi, sono rimasta incantata davanti alle poetiche immagini che ritraggono natura e arte del nostro territorio, esse hanno il potere di scuoterci, ci impongono di volare alto e – proprio perché mille e mille cose ancora rimangono da fare – continuiamo instancabili a formare i nostri ragazzi trasmettendo loro consapevolezza, orgoglio e passione per la propria terra. Mi ha tanto colpito – cosa ne parliamo a fare – la foto con i fenicotteri rosa, simbolista e simbolica, stupendo manifesto del futuro.

    Grazie di tutto. Un forte abbraccio,
    Marta

    • Carissima Marta,

      non so più che dire dopo questi attestati favolosi che sto ricevendo da parte di Voi, miei amati Colleghi.
      Mi sto convincendo che … quando non sono arrabbiato… sono effettivamente simpatico e tutti mi vogliono bene.
      Devo dirti, come peraltro già sai, che la tua presenza nel nostro Istituto mi ha riportato indietro col tempo, in pieno ’68, quando era mio Professore il tuo parente Prof. Francesco Battaglini, uno dei più bravi e conosciuti docenti di Matematica d’Italia, al quale ero molto, molto affezionato ed al quale devo anche un notevole contributo nell’aver intrapreso gli studi di ingegneria e nell’aver conseguito la laurea, con il massimo dei voti, presso il Politecnico di una Università prestigiosa qual è la Federico II di Napoli.
      Sono felice per questo tuo scritto e felice per la tua presenza come Collega, che rende meno triste la mia presenza al Fermi, dopo aver intravisto la meritata pensione!

      Un forte abbraccio ed ancora grazie,
      Gianni

    • Grazie Gabriele, sei stato bravissimo assieme ai tuoi genitori, che ringrazio. Un caro saluto dal tuo Prof. Gianni Carluccio

  11. Thank you very much for these great photos! You succeeded in catching the atmosphere and the moods of the participants. This meeting was WONDERFUL! Hugs and kisses from France! Ciao!

    • Grazie a te cara Gladys, in qualità di Capogruppo, ed a tutti voi. Siete stati fantastici. Ti scrivo da Venezia e quindi senza la traduzione di Lina. Baci e abbracci anche a te e grazie x il primo messaggio dalla Francia!

      Gianni

  12. Ciao Gianni,

    ho appena rivisto per l’ennesima volta le foto del Comenius …. che dire … semplicemente SPECIALI. Speciali perchè mi emozionano, speciali perchè raccontano con discrezione, ma con lo sguardo attento, tanti incontri tra persone appartenenti a culture diverse. Speciali perché testimoniano la passione con la quale i nostri ragazzi hanno partecipato. Speciali perché documentano momenti istituzionali e momenti di svago, momenti di gioia e momenti di nostalgia, momenti che ci hanno visti uniti durante i quali abbiamo fatto gruppo.

    Un grazie speciale a te, per questi bei ricordi e per la tua elegante ironia che ci ha accompagnato sorniona in questa avventura.

    Con grande stima ed affetto

    Marilina

    • Carissima Marilina,

      da quando sei con noi il nostro Istituto si arricchito tanto. Ti sono molto grato per le belle parole e per aver voluto lasciare una traccia raffinata della tua presenza sul mio sito. Anch’io sono stato molto bene con voi ed è stata una bellissima esperienza che, date le mie vesti di fotografo e accompagnatore…, ho potuto gustare fino in fondo.

      Un forte abbraccio anche a te, sempre così brava e precisa, con grande stima, amicizia e affetto

      Gianni

  13. Caro Professore,
    penso che rendere viva, attraverso delle mute foto, un’esperienza così intensa, colorata e rumorosa sia estremamente difficile, nonostante questo devo farle i miei più sentiti e sinceri complimenti in quanto lei è stato in grado di farlo in maniera eccezionale.
    Grazie di averci regalato queste bellissime immagini !!

    • Grazie a te, caro Matteo per la tua importante presenza, per la tua serietà e per la tua simpatia!
      Prof. Gianni Carluccio

  14. Carissimo professore,
    la ringrazio innanzitutto per avermi dato la possibilità che partecipassi anch’io in qualche modo a questo fantastico progetto; mi ha fatto davvero piacere affiancarla nel documentare quei 5 fantastici giorni. Complimenti per le foto, bellissime :) e ancora grazie per aver inserito anche le mie foto, mi ha fatto tanto piacere.

    Davide Sciuscio

    • Carissimo Davide,

      sono io e la prof. Bonatesta che ringraziamo te, sempre bravissimo e disponibile.
      Come numero di foto pubblicate sei al secondo posto…

      Un abbraccio dal tuo Prof. Gianni Carluccio

  15. “Una foto non scattata è un ricordo che non c’è! Ricordati di ricordare!”, diceva una vecchia pubblicità della Kodak. Lei Professore di foto ne ha fatte davvero tante e anche belle!
    Un ringraziamento speciale al Professore Carluccio che si è impegnato attivamente alla riuscita del progetto, a tutto il gruppo Comenius e a chi ha contribuito a realizzare e a portare al termine, nei migliori dei modi, questa magnifica esperienza che ha permesso a noi studenti, ma anche ai Docenti, di conoscere nuove culture, di aver conosciuto persone di simpatia, cordialità e calorosità indescrivibile, ma soprattutto che ci ha permesso di sentirci cittadini EUROPEI.

    Mattia De Virgiliis

    • Grazie a te caro Mattia per questo bellissimo commento, per la tua signorilità e per la tua notevole esibizione con la chitarra, che ha reso ancora più bella quest’esperienza con il COMENIUS. Mi dispiace solo che fra un mese dobbiamo salutarci con te e con tutti i compagni della mitica VA TA,

      Prof. Gianni Carluccio

  16. Caro Gianni, ho rivisto le foto Comenius sul tuo sito (ho messo il link sullo schoolblog della scuola ) e sento di dirti che ancora una volta esse hanno avuto il potere di farmi rivivere le emozioni dei momenti che hai catturato nei tuoi magici click. Grazie ancora. Ho letto anche tutti gli attestati di stima che hai ricevuto nei commenti. Sei una persona speciale e sono orgogliosa e felice di essere tua collega ma soprattutto tua amica.

    • Grazie, cara Lina. Anche io sono felice per l’esperienza vissuta e ringrazio ancora tutti per le belle parole di commento avute nei miei confronti.

      Un forte abbraccio, Gianni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*