Fenicotteri rosa nel Salento, alla Salina di Torre Colimena

 

* Queste immagini dell’8 Giugno 2013, effettuate presso la Salina di Torre Colimena (TA), sono dedicate al mio caro amico Cosimo D’Andria, fedele compagno di tante osservazioni ornitologiche nel Salento di qualche anno fa…

** Vedi anche l’altro mio articolo su questo stesso sito, dal titolo Fenicotteri rosa nel Salento.

Gianni Carluccio

* Tutte le immagini appartengono all’Archivio dell’Ing. Gianni Carluccio e ne è vietata la riproduzione senza il consenso dell’autore.

premetto alcune immagini di Domenica 2 Giugno 2013…

Una splendida immagine di Torre Colimena.

Panoramiche della Salina di Torre Colimena, che ospita un centinaio di fenicotteri rosa.

Un giovane esemplare di fenicottero rosa.

tra fenicotteri rosa e cavalieri d’italia…

due esemplari di beccapesci a riposo…

Il cisto rosa.

 

ed ora le immagini di Sabato 8 Giugno 2013…

 

Torre Colimena, Manduria (TA).

Il ginepro coccolone sulle dune di Torre Colimena.

Il massiccio del Pollino visto da Torre Colimena.

La vecchia Salina di Torre Colimena con i fenicotteri rosa.

Fenicotteri rosa a Torre Colimena.

Garzetta e Cavaliere d’Italia.

Una splendida Garzetta zampetta nella palude in cerca di cibo.

L’elegantissimo Cavaliere d’Italia.

Un gabbiano comune in muta estiva (riconoscimento Dott. Cosimo D’Andria).

L’arrivo di due aerei da turismo fa improvvisamente alzare in volo i fenicotteri rosa…

Ed ecco la straordinaria sequenza dei fenicotteri in volo tratta da un mio eccezionale filmato.

E’ ormai sera, siamo al tramonto, ed è ora di andare a nanna…

Al tramonto la visione del massiccio del Pollino diventa ancora più affascinante!

Ed ora alcune suggestive immagini del tramonto alle saline di Torre Colimena.

Anche il pastore porta a nanna le pecore e si conclude questo fantastico pomeriggio a Torre Colimena, nel Salento.

 

10 pensieri su “Fenicotteri rosa nel Salento, alla Salina di Torre Colimena

  1. Come sempre, le tue foto sono meravigliose e lasciano sperare che ci sia un mondo di bellezza e di amore al di là di mille brutture!

  2. Grazie Gianni! Sono veramente onorato di questa dedica; le foto sono magnifiche, soprattutto quelle dei cavalieri d’Italia in controluce al tramonto. Splendide veramente e complimenti!
    Il fatto che molti uccelli siano ancora lí lascia ben sperare per una eventuale nidificazione, chissá! Speriamo solo che in estate il turismo balneare non li disturbi troppo.
    Per quel che riguarda l’uccello misterioso, si tratta di un gabbiano comune in muta estiva…….eh,eh,eh ingegnere!..non mi puoi cadere proprio sul comunissimo Larus ridibundus!! Vabbé che ormai sei abituato ai fenicotteri e alle cicogne ma anche quel povero gabbiano merita essere menzionato 😉
    Un abbraccio forte e a presto (ci tengo a fare un sopralluogo con te a Torre Colimena ).
    Cosimo e famiglia

    • Carissimo Cosimo,

      grazie per il prezioso commento. Non ci crederai ma io avevo pensato ad un piccolo di gabbiano, ma un amico medico mi diceva di no, per alcune caratteristiche relative al becco ed alle zampette, per cui non ho messo alcuna didascalia, cosa che adesso farò grazie al tuo autorevole riconoscimento. Non appena arriverete a Lecce, faremo un sopralluogo per osservare cicogne e fenicotteri…. Ho aggiunto nell’art. delle cicogne anche un’upupa e su questo stesso art. alcune belle immagini di domenica 2 Giugno 2013 con i beccapesci.

      Un abbraccio e a presto, Gianni and family

  3. Egregio ing. Carluccio,
    Le chiedo l’autorizzazione a utilizzare le foto n. 4 e n. 8 sulle saline di torre colimena da inserire in una mia pubblicazione sul feudo degli Imperiali. Sono uno studioso e la pubblicazione non sarà realizzata a fine di lucro, ma solo come attività del sodalizio “Accademia Imperiali” con sede a Francavilla Fontana. La ringrazio e La saluto.
    prof. martucci.

    • Gentile Professore,

      non ci sono problemi per la pubblicazione delle foto purché venga riportata la seguente dicitura: “Dal sito internet http://www.giannicarluccio.it, per gentile concessione dell’Ing. Gianni Carluccio, che ne detiene il copyright” e mi venga inviata una copia del suo Volume.
      Per via privata le invierò i miei dati.
      Cordiali saluti e buon lavoro,

      Ing. Gianni Carluccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*