Curriculum

DOTT. ING. GIOVANNI CARLUCCIO 

CURRICULUM SINTETICO

 

Laureato con il massimo dei voti in Ingegneria Civile-Edile presso l’Università “Federico II” di Napoli, è docente negli Istituti Superiori per l’insegnamento di Tecnologia e Disegno Tecnico. E’ risultato altresì vincitore di Concorso e abilitato all’insegnamento di Educazione Tecnica nella Scuola Media, Topografia e Matematica finanziaria, negli Istituti Superiori.

Ha svolto una notevole attività nel campo della salvaguardia dei Beni Archeologici, Architettonici, Artistici, Storici ed Ambientali del Salento in collaborazione con: Università degli Studi di Lecce (Dipartimento di Scienze dell’Antichità; Dipartimento di Beni Culturali e Scuola di Specializzazione in Archeologia Classica e Medioevale); Soprintendenza Archeologica della Puglia; Consiglio Nazionale delle Ricerche; École Française di Roma; WWF-Italia (è stato Vice-Responsabile del Parco Naturale Le Cesine ed ha curato il Progetto e la Direzione dei Lavori per il recupero della Masseria Cesine, adibita a Centro Visite e Foresteria); Touring Club Italiano; Federazione Italiana Club UNESCO.

Ha pubblicato i risultati delle ricerche su riviste scientifiche, contribuendo all’allestimento di numerose Mostre sui Beni Archeologici e Culturali e su Tito Schipa, partecipando a numerosi Convegni  di interesse Nazionale ed Internazionale. Alcuni suoi lavori sono presenti all’interno di contributi pubblicati sulle Enciclopedie dell’Arte Antica e Medievale della Treccani. E’ Socio Fondatore del Club UNESCO di Zollino – Grecia Salentina; Socio della Società di Storia Patria per la Puglia, sez. di Lecce; nonché Socio Onorario del Centro di Cultura Sociale e di ricerche Archeologiche, Storiche e Ambientali – ONLUS di Giuggianello; dell’Associazione Nazionale Educatori Benemeriti (A.N.E.B.), dell’Associazione Culturale Domenico Grasso e dell’Associazione di Promozione Sociale “GNOSIS”.

Ha inoltre divulgato le conoscenze acquisite nel campo dei Beni Culturali e dei più illustri uomini salentini (Quinto Ennio, Antonio De Ferrariis detto il Galateo, Michelangelo Schipa, Tito Schipa, Carmelo Bene, Domenico Modugno ecc.) mediante la pubblicazione di numerosi articoli e la partecipazione a Convegni, Forum, Seminari e Tavole Rotonde ed anche come autore di programmi televisivi e teatrali.

Interviste e contributi personali sono presenti in Riviste e Quotidiani di interesse nazionale, regionale e locale (come Panorama, L’Espresso, Archeo, Avvenimenti, Corriere della Sera, La Repubblica, La Stampa, La Gazzetta del Mezzogiorno, Il Quotidiano di Lecce, Il Paese Nuovo, Informazioni Sud, Coast to Coast ecc.); infine ha preso parte a numerosissime trasmissioni televisive di emittenti internazionale, nazionali e locali. In particolare ha illustrato l’Area Archeologica di Vaste (LE) nell’ambito del Programma di RaiTre Sulle orme degli Antenati curato dal Prof. Sabatino Moscati, Presidente dell’Accademia Nazionale dei Lincei, nella puntata dedicata ai Messapi (7.2.1986) e più recentemente la figura di Tito Schipa su RaiTre Regionale della Puglia (rubrica Il settimanale del 23.10.2004 e TGR del 27.10.2004), su RaiUno (nell’ambito del programma Linea Blu del 30.10.2010), su LA7 (nell’ambito del programma “ticiportoio” dedicato a Lecce del 25.11.2012) e nell’ambito del programma L’Italiana nel mondo, prodotto da Rai International e diffuso in tutto il mondo il 23.1.2005, grazie ai quattro canali satellitari della Rai. E’ anche autore di alcuni programmi televisivi andati in onda sull’emittente televisiva C8TV, in occasione delle celebrazioni per il 40° anniversario della morte di Tito Schipa (dicembre 2005) e di una rappresentazione teatrale dal titolo “Tito Schipa, un leccese del mondo” (estate 2012, in collaborazione). Ha partecipato in qualità di esperto a numerosi servizi e trasmissioni televisive su Tito Schipa (TELERAMA, RTS, STUDIO100 e altre) ed a tutte le puntate della trasmissione “La sfida” (Provincia di Lecce – C8TV) riguardante Tito Schipa (2004 – 2006).

Da alcuni anni si interessa alla biografia di Tito Schipa (cugino del nonno materno) e dall’aprile 2000, su incarico di Tito Schipa Jr., è Responsabile dell’ “Archivio Schipa – Carluccio”. Ha organizzato una serie di incontri riguardanti Tito Schipa, a Poggiardo (Largo Chiesa, 1.8.1999) ed a Lecce (Museo Provinciale, 8.4.2000 e Teatro Paisiello, 25.11.2001), per ricordarne la memoria e per sollecitare la costituzione di un Museo dei cimeli. Ha curato la Mostra “Tito Schipa, un leccese del mondo” presso il Museo Provinciale di Lecce (14.12.2005 – 26.4.2006) e l’istituzione di una Sezione permanente dedicata a Tito Schipa, presso lo stesso Museo (in collaborazione con il Direttore, Dott. Antonio Cassiano). Ha collaborato con Tito Schipa Jr. e Adriana Ruvolo all’allestimento di una Mostra su Tito Schipa, inaugurata dal Presidente della Repubblica Italiana, Giorgio Napolitano, presso il Teatro dell’Opera di Roma, in occasione della rappresentazione del Werther nel marzo 2007.

E’ Coordinatore della Ricerca Storica sulla Torre del Parco (Lecce) e ne ha illustrato gli aspetti storico – architettonici con articoli giornalistici, trasmissioni televisive, un’apposita pubblicazione ed una Mostra (25-26 Marzo 2006), inaugurata in occasione dell’apertura della Torre con il FAI (Fondo per l’Ambiente Italiano), sotto l’alto patronato della Presidenza della Repubblica e con il patrocinio dei Ministeri per i Beni e le Attività Culturali e dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca.

Un suo lavoro sui Centri Messapici del Salento è stato pubblicato nell’ambito del volume: Η Ελλάδα του Σαλέυτο (La Grecia del Salento) di ΦΩΤΕΙΝΗ ΚΑΪΜΑΗ (Fotinì Kaimaki), ΜΙΛΗΤΟΣ ΕΚΔΟΣΕΙΣ, Atene 2008.

Ha partecipato in qualità di Responsabile dell’Archivio Tito Schipa al film – documentario di Edoardo Winspeare & Ludovica Polito “Belcanto” (2009).

In relazione alla sua attività ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti anche internazionali da istituzioni pubbliche e private, documentati sul sito internet personale www.giannicarluccio.it sotto voce Gianni, Premi e Riconoscimenti. Il 30 Dicembre 2015 ha ricevuto, dalle mani del Sindaco Dott. Giuseppe Colafati, la “Cittadinanza Onoraria” del Comune di Poggiardo-Vaste.

Ha pubblicato tra l’altro:

• G. CARLUCCIO, La Carta Archeologica di Vaste, in AA.VV., Studi di Antichità 2, Dipartimento di Scienze dell’Antichità dell’Università di Lecce, Galatina 1981, pp. 87-107, tavv. 29-32; 65.

• G. CARLUCCIO, F. D’ANDRIA, C. PAGLIARA, I centri antichi messapici e romani, Università di Lecce, Dipartimento di Scienze dell’Antichità – Settore Storico-Archeologico, Lecce 1985-1990.

• G. CARLUCCIO, G.-P. CIONGOLI, F. D’ANDRIA, J.-L. LAMBOLEY, Le Fortificazioni Messapiche della Provincia di Lecce. Itinerari, in Provincia di Lecce. Itinerari Archeologici, Artistici e Ambientali, a cura di G. Carluccio e F. D’Andria,  Università di Lecce e Soprintendenza Archeologica della Puglia, Galatina 1990.

• G. CARLUCCIO, Archeologia e Urbanistica: il futuro del passato, in Corso di aggiornamento professionale (Otranto, Gallipoli, Lecce, marzo 1991) sul tema: Il Recupero Edilizio nel contesto Urbanistico, organizzato da Ordine degli Ingegneri della Provincia di Lecce e Is.C.O.M. Istituto C.N.R., “Conservazione Opere Monumentali”, con il patrocinio della Facoltà di Ingegneria dell’Università di Lecce, Galatina 1991.

• G. CARLUCCIO, Il parco archeologico-ambientale della Serra di Poggiardo-Vaste, in Lu Lampiune  , 2, 1997, pp.7-14.

• G. CARLUCCIO, La viabilità messapica tra Lecce e Rocavecchia. Storia di un importante riconoscimento grazie al contributo della fotografia aerea e delle recenti indagini storico-archeologiche, in Diogene, Ottobre 1997, pp.10-14.

• G. CARLUCCIO, La Colombaia di “Torre Pinta” e la “Valle delle Memorie” ad Otranto, in Vivere Lecce, A1, N.3, Settembre 1998, p. 2.

• G. CARLUCCIO, Il “Masso della Vecchia” a Giuggianello, in Vivere Lecce, A1, N.3, Settembre 1998, p. 3.

• G. CARLUCCIO, Il passato del Salento. L’antico popolo delle grandi pietre, in Avvenimenti del 10 ottobre 1999, Roma 1999, pp. 72-73.

• G. CARLUCCIO, Ipotesi di ricostruzione della ‘Porta Nord’ di Muro Leccese e della ‘Porta Est’ di Vaste, in Jean-Luc LAMBOLEY, Muro Leccese, sondages sur la fortification nord ,  annexe 5,  Collection de l’École Française de Rome – 259,  Roma 1999, pp. 87-89, figg. 44-45.

• G. CARLUCCIO, Le più antiche tracce della storia, in Lecce e Provincia, Guide d’Italia , Touring Club Italiano, Milano 2000, pp. 101-103 (anche nelle edizioni in lingua inglese e tedesca).

• G. CARLUCCIO, Quinto Ennio, padre della letteratura latina, in Lecce e Provincia, Guide  d’Italia , Touring Club Italiano, Milano 2000, p. 54.

• G. CARLUCCIO, ‘Le Cesine’ da Riserva di Caccia a Riserva Naturale e Aspetti Archeologici e Storici nell’area limitrofa alla Riserva Naturale ‘Le Cesine’, in Le Cesine, Comune di Vernole, Provincia di Lecce e WWF-ITALIA, Nardò 2002, pp. 15-50, con illustrazioni e tavole di cartografia antica.

• G. CARLUCCIO, Archeologia e Ambiente, in Salento Meraviglioso, Lecce 2003, pp. 83-206, con illustrazioni.

• G. CARLUCCIO, Viaggio nei luoghi dell’ «eternamente vivo» [Carmelo Bene], in La Gazzetta del Mezzogiorno del 16.3.2005, pagina Cultura e Spettacoli, Lecce 5.

• G. CARLUCCIO, Calendario 2006 dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Lecce, con numerose immagini sull’ambiente salentino.

• G. CARLUCCIO, [Torre del Parco] Sei secoli di storia, dai D’Enghien alla “Clausura”, in La Gazzetta del Mezzogiorno del 18.3.2006, Cronaca di Lecce, Lecce 3.

• G. CARLUCCIO, Torre del Parco. Lecce 25-26 marzo 2006 (FAI, Fondo per l’Ambiente Italiano), Lecce 2006, con illustrazioni.

• G. CARLUCCIO, Torre del Parco. Lecce 25-26 marzo 2006 (pieghevole con sintesi storica per il FAI), Lecce 2006.

• G. CARLUCCIO, La messapica Rudiae, in Informazioni Sud, Lecce Giugno 2006, pp. 14-15, con illustrazioni.

• G. CARLUCCIO, La romana Lupiae, in Informazioni Sud, Lecce Dicembre 2006, pp. 13-15, con illustrazioni.

• G. CARLUCCIO, Messaggi dal passato, in Un’idea di Salento, Lecce 2007, pp. 89-106, con illustrazioni.

• G. CARLUCCIO, Corso per operatore culturale:Lezioni e visite guidate, in Donne intraprendenti, San Cesario di Lecce 2008, pp. 56-58.

• G. CARLUCCIO, L’Hospice “Casa di Betania” e l’opera delle Suore Marcelline nel territorio di Tricase, Lecce 2008, pp. 142, con illustrazioni.

• G. CARLUCCIO, I manifesti della tipografia del Commercio di Lecce (1928-1986), Lecce 2010, pp. 33-45, con illustrazioni.

• G. CARLUCCIO, La dimora del Principe, in Coast to Coast, Lecce Marzo 2011, pp. 17-31, con relativo inserto fotografico, pp. 153-168.

• G. CARLUCCIO, Rudiae e Lupiae, in Coast to Coast, Lecce Maggio-Giugno 2011, pp. 24-28, con illustrazioni.

• G. CARLUCCIO, Santa Caterina, inno al gotico, in Coast to Coast, Lecce Luglio-Agosto 2011, pp. 28-43, con illustrazioni.

• G. CARLUCCIO, Ipogeo di Vaste, un capolavoro della Messapia, in Coast to Coast, Lecce Settembre-Ottobre 2011, pp. 22-31, con illustrazioni.

• G. CARLUCCIO (con V. MELISSANO e G. MASTRONUZZI), voce: Vaste, in Scuola Normale Superiore di Pisa – École Française de Rome – Centre J. Berard Naples, Bibliografia Topografica della Colonizzazione Greca in Italia e nelle Isole Tirreniche, XXI, Pisa-Roma-Napoli, 2012, pp. 534-552.

• G. CARLUCCIO, Alla scoperta delle tracce del passato di Vaste, piccolo paesino del Salento leccese, Porta d’Italia, in AA.VV., diVersalità poetiche,  Lecce Agosto 2013, pp. 9-12, con illustrazioni.

• G. CARLUCCIO, Salento Megalitico, in AA.VV., Salento anima di pietra,  Lecce 2013, pp. 91-122, con illustrazioni.

• G. CARLUCCIO, (Torre del Parco) La grande festa del 1554, in Silvia Famularo, “Divine tavole”,  Lecce 2015, pp. 38-40, con illustrazioni.

• G. CARLUCCIO, Pozzelle e altri sistemi di raccolta delle acque: analisi del contesto storico e territoriale, in AA.VV., Progetto In-Cul.Tu.Re, I.B.A.M., Conservare l’acqua. Le Pozzelle di Zollino tra memoria storica e indagini scientifiche, a cura di A. Chiga, P. Durante, S. Giammaruco,  Galatina 2015, pp. 14-27, con illustrazioni varie.

• G. CARLUCCIO, “Sviluppo urbanistico del territorio di Vaste” e “Serra di Poggiardo. Aspetti naturalistici”, in AA.VV., Sistema Museale  Vaste – Poggiardo, S.A.C. Serre Salentine, “Vaste e Poggiardo il patrimonio culturale e ambientale”, a cura di G. Mastronuzzi, Maglie 2015, pp. 14-18 e 105-109, con immagine di copertina e illustrazioni varie.

 ed in particolare su Tito Schipa:

• G. CARLUCCIO, Tito Schipa. L’usignolo d’Italia, in L’Esperto, n. 2 – Dicembre 1999, pp. 14-15.

• G. CARLUCCIO, Aneddoti su Tito Schipa (a cura di), in S.M.S. “Q. Ennio” – Lecce, Calendario del 2000, rubrica Arte Tradizioni e Curiosità, s.m. “Marzo 2000”.

• G. CARLUCCIO, Tito Schipa, ‘gloriosissima voce’, in Lecce e Provincia, Guide d’Italia , Touring Club Italiano, Milano 2000, p. 38 (anche nelle edizioni in lingua inglese e tedesca).

• G. CARLUCCIO, Tito Schipa, selezione da pubblicazioni e articoli apparsi sulla stampa nazionale ed estera, in FERMI…tutti (giornale scolastico dell’ITIS “E. FERMI”), Lecce 2001, p. 3.

• G. CARLUCCIO, Tito Schipa, ‘l’usignolo d’Italia’, in F. Capone, Lecce che suona, Cavallino 2003, pp. 32-38.

• G. CARLUCCIO, L’Archivio Schipa, in Tito Schipa Jr., Tito Schipa, Lecce 2004, pp. 266-295. In questo volume ha curato inoltre il corredo fotografico (300 immagini), l’Indice dei nomi e l’aggiornamento della Cronologia delle esibizioni e dell’Indice dei partner artistici (in collaborazione con Tito Schipa Jr. e Ida Blattmann D’Amelj).

• G. CARLUCCIO, La Lecce di Tito Schipa in ventuno tappe, in La Gazzetta del Mezzogiorno del 10.10.2004, pagina Cultura e Spettacoli, Lecce 5.

• G. CARLUCCIO, I « tesori » del grande Tito Schipa alla città, in La Gazzetta del Mezzogiorno del 10.6.2006, pagina Cultura e Spettacoli, Lecce 6.

• G. CARLUCCIO, Tito Schipa, un leccese del mondo (Prefazione di Tito Schipa Jr.), San Cesario di Lecce 2007 (seconda edizione aprile 2008), pp. 80, con numerose illustrazioni.

• G. CARLUCCIO, Tito Schipa e il Risorgimento Resort, in Cinquecento anni di ospitalità. Risorgimento Resort, Galatina, Congedo Editore – Vestas Hotel & Resorts, 2007, pp. 53-69, illustrazioni.

• G. CARLUCCIO, [Liceo Schipa] Tito e il “suo dono” alla città, in il Corsivo, Lecce 23.10.2008, p. 27, con illustrazioni.

• G. CARLUCCIO, Introduzione ad CD “Omaggio a Tito Schipa. Five Italian Tenors in Concert”, Lecce 11.6.2009, Ed. Bongiovanni, p. 2.

• G. CARLUCCIO, L’addio a Tito Schipa, 16 dicembre 1965, da New York a Lecce, in Coast to Coast, Lecce 2010, pp. 12-28, con illustrazioni.

•  G. CARLUCCIO, Tito Schipa, “el Encantador”; Dalle canzoni spagnole al tango El Gaucho di Tito Schipa; Tito Schipa. Bibliografia essenziale: Vanna Camassa. La carriera in “Dal cante jondo di Garcìa Lorca alle canzoni spagnole di Tito Schipa”, a cura di M. Mura, prefazione di Tito Schipa Jr., Ed. Milella, Lecce 2012, con illustrazioni.

• G. CARLUCCIO, Un salentino nel mondo: Tito Schipa, in Silvia Famularo, “Divine tavole”,  Lecce 2015, pp. 63-70, con illustrazioni.

 • G. CARLUCCIO, Patrimonio e nuove acquisizioni dell’Archivio Schipa-Carluccio, in AA.VV. CANTO PER TE Omaggio a Tito Schipa, Ed. Grifo, Lecce 2016, pp. 221-242, con 86 illustrazioni (pp. 123-156).

 * Numerosissimi volumi sono corredati da disegni e immagini fornite da Gianni Carluccio; tra questi ricordiamo i volumi “Napoli” e “Campania” dell’Editore Lorenzo Capone (2005) e Messapia, Terra tra due Mari di Paolo Pagliaro Editore (2010), con  l’intera documentazione grafica e fotografica composta da ben 221 illustrazioni.

Dott. Ing. Giovanni Carluccio

Via G. Oberdan, 121

73100 – LECCE

telef.: 0832-314979

e-mail:           gianni.carluccio@alice.it

sito internet:  www.giannicarluccio.it

ed anche:       www.titoschipa.it   s.v. Gianni

2 pensieri su “Curriculum

  1. Ing. Carluccio,

    trovo il suo sito degno di una persona preparata come lei. La nostra terra salentina ha bisogno di personalità così ricche di cultura in senso lato, che si occupano di storia, archeologia, letteratura, tradizioni e tanto altro e si preoccupano con criterio, meticolosità, costanza e passione di trasmetterle al resto della popolazione.
    A lei un ringraziamento di cuore anche per l’aiuto fornitomi per alcune ricerche sulla Turchia, a me molto cara

    Lorena

    • Cara Lorena,

      sei molto gentile e ti ringrazio tanto per le belle parole.
      Mi auguro che sia rimasto in te qualcosa dei miei insegnamenti, in occasione del Corso che ho tenuto a San Cesario di Lecce, presso le Edizioni Manni, qualche anno fa.

      Un abbraccio, Gianni Carluccio

I commenti sono chiusi.