Nella Casa di Carmelo Bene

ALPHA di Francesco Pasca.

Il Pensiero da un punto ormai non fisso si sposta avanti nel Tempo e in quel fare mi tornano le parole di Maria Luisa Bene. Lei è in piedi, descrive la Parola con le sue Pause che diventano Gesto: «Tutto parte dal basso, dal fremito generato dai piedi che sussultano e poi si irrigidiscono. Tutto è costretto a salire, lentamente, lungo i polpacci, per le ginocchia e verso il bacino. A sua volta, i muscoli si contraggono e spingono un po’ più in alto, sul diaframma. Poi, verso l’alto, è il Pensiero. Tutto, l’Uno, passa costretto in gola e si libera come un soffio accompagnato dalla mano.» Da questo momento cerco di liberare il mio soffio.

  Continua a leggere