Ottaviano Augusto, il fondatore del primo Impero, iniziò la sua marcia da Lecce nel 44 a.C.

In primo piano

A Ida

 

 

Gaius Iulius Caesar Octavianus Augustus

(Roma 23.9.63 a.C. – Nola 19.8.14 d.C.)

Ritratto in marmo di Ottaviano ancora in giovane età (Roma Musei Capitolini, Stanza degli Imperatori, Coll. Albani. Foto copyright Ing. Gianni Carluccio).

* Questo ritratto appartiene alla tipologia delle raffigurazioni dei generali romani di II-I sec. a.C.

Busto in marmo di Augusto con corona gemmata (Roma, Musei Capitolini, Stanza degli Imperatori, dal Celio. Foto copyright Ing. Gianni Carluccio).

* Questo ritratto che raffigura Augusto maturo con corona aurea, composta da foglie di quercia in lamina d’oro e pietre preziose, potrebbe essere stato creato in concomitanza con il triplice trionfo celebrato nel 29 a.C.

Statua di Augusto in veste di Pontefice. (Roma, Palazzo Massimo. Foto copyright Ing. Gianni Carluccio).

* Questa statua esprime con un linguaggio classicistico, tipico degli anni del regno di Augusto (27 a.C. – 14 d.C.), la pietas del principe nei confronti degli dei e il suo rispetto nei confronti della tradizione. 

In occasione della ricorrenza del bimillenario della morte di Augusto, che ricorre quest’anno, mi fa piacere pubblicare alcune immagini e documenti del mio Archivio. Grazie ad una preziosa pubblicazione del 1937 di Giuseppe Gabrieli, avuta in regalo da mio nonno Comm. Realino Schipa, potremo risalire ai giorni della presenza di Ottaviano Augusto a Lecce, nella primavera del 44 a.C. ed affermare con Giuseppe Gabrieli che "Il fondatore del primo Impero iniziò la sua marcia da Lecce"!

Ing. Gianni Carluccio

 

* Tutte le immagini, ove non diversamente specificato, appartengono all’Archivio dell’Ing. Gianni Carluccio e ne è vietato l’utilizzo senza il consenso dell’Autore.

Continua a leggere

Lecce alla CNN turca, con il Prof. Francesco D’Andria

In primo piano

Lecce, Piazza Duomo, Domenica 22 Dicembre 2013 (foto copyright Ing. Gianni Carluccio).

 

Eccezionale servizio su Lecce, pubblicato da Ayhan Sicimoglu della CNN turca il 12 gennaio 2014, con una lunga intervista, effettuata a Lecce il 22 Dicembre 2013, al Prof. Francesco D’Andria, Capo Missione Italiana per gli scavi a Hierapolis di Frigia in Turchia.

* Per visionare il servizio, che dura 30 minuti, digitare su internet: "cnn renkler turk lecce".

Grazie all’amicizia con il Prof. D’Andria, che ringrazio, ho potuto partecipare alla sua intervista, assieme all’amico Editore Lorenzo Capone, che ha offerto al giornalista turco della CNN il volume del Prof. Vito Salierno: "Il Mediterraneo nella cartografia ottomana", presso la libreria "Liberrima" di Maurizio Guagnano.

 

* Tutte le immagini appartengono all’Archivio dell’Ing. Gianni Carluccio e ne è vietata la pubblicazione senza il consenso dell’autore.

Continua a leggere

Giuggianello, Premio “Monolite d’Argento” 2013

In primo piano

 

* Tutte le immagini appartengono all’Archivio dell’Ing. Gianni Carluccio e ne è vietata la riproduzione senza il consenso dell’autore.

Continua a leggere

Il Massiccio del Pollino visto da Gallipoli

In primo piano

"Alla mia cara Arianna

ed a Gianni Morandi, amante del Salento".

Il Massiccio del Pollino visto da Gallipoli.

* Foto Ing. Gianni Carluccio, 21 settembre 2012, ore 19.23.

Questa spettacolare immagine è stata ripresa alle ore 19.27 di Venerdì 21 settembre 2012 dall’Ing. Gianni Carluccio (lo scatto è stato effettuato da uno dei porticcioli di Gallipoli, lato ovest, nei pressi del seno della Purità). Nella foto si riconosce l’Isola di Sant’Andrea con il faro e, sulla destra, il Massiccio del Pollino: il Monte Pollino è alto 2.248 metri s.l.m. e dista in linea d’aria da Gallipoli 150 km.

 

* Tutte le immagini appartengono all’Archivio dell’Ing. Gianni Carluccio e ne è vietata la riproduzione senza il consenso dell’autore.

Continua a leggere

Masserie Fortificate del Salento, 5 – Territori di Vernole, Melendugno e Otranto (Lecce)

 

Continua l’itinerario tra le Masserie Fortificate del Salento. In questo articolo qualche immagine relativa ai territori di Vernole e Melendugno (Lecce).

* Foto copyright Ing. Gianni Carluccio

Continua a leggere

Masserie Fortificate del Salento, 1 – Territorio di Nardo’ (Lecce)

In primo piano

 

Comincio con questo articolo la pubblicazione delle immagini relative ad alcune Masserie, perlopiù fortificate, del Salento. Tra la fine del 2006 ed i primi mesi del 2007 ho avuto occasione di visitarne moltissime, assieme agli amici Dott. Lorenzo Capone e Prof. Maurizio Nocera. Lo scritto che segue è stato da me elaborato e, fuso assieme ad un altro prodotto da Nocera, è stato utilizzato come Presentazione al Volume "Masserie del Salento" del Preside Cesare Daquino, pubblicato dall’Editore Capone nel mese di maggio 2007 e presentato il 30 maggio presso il Monastero degli Olivetani di Lecce, sotto l’egida della Società di Storia Patria per la Puglia, Sezione di Lecce, della quale siamo membri.

Ing. Gianni Carluccio

* Tutte le immagini che seguono assieme allo scritto "Masserie del Salento" sono coperte da copyright dell’Ing. Gianni Carluccio che ne è autore.

Continua a leggere

Passeggiata a Galugnano, scrigno d’arte

In primo piano

 

Galugnano, frazione del Comune di San Donato di Lecce, è un paesino ricco di storia e di arte e di veri e propri "monumenti" della civiltà contadina.

Continua a leggere

PUGLIA ARCHEOLOGICA con Lorenzo Capone

 

"Al caro Gianni con il quale ho "peregrinato" in tutta la regione. Lorenzo 8.2.2012". Questa la gradita dedica dell’amico Editore Lorenzo Capone, apposta sulla nuova edizione della sua "Puglia Archeologica", appena uscita. Si tratta di un volume ricchissimo di belle immagini, tutte da gustare. Grazie Lorenzo!

 

Continua a leggere

L’emozione vola con i palloni aerostatici di Parabita

In primo piano

 

Si è svolta a Parabita, domenica 23 maggio 2010 alle ore 18.00, la tradizionale gara del lancio dei palloni devozionali in onore della Madonna della Coltura, in Piazza Regina del Cielo, antistante  l’omonima Basilica. Della giuria hanno fatto parte oltre a Gianni Carluccio, Lorenzo Capone, Elisa Giannelli, Nicola De Marini, Adele Nestola, Dario Pulli ed Elena Spinelli. Il pallone più alto misurava circa 18 metri. Tra gli organizzatori il Prof. Marcello Seclì, Presidente della Sezione Sud-Salento di Italia Nostra, che ringrazio per l’invito a far parte della giuria.

 

Continua a leggere