TITO SCHIPA E IL TANGO, EL GAUCHO E LA PRINCIPESSA LIANA

In primo piano

Il 78 giri del famoso tango “El Gaucho” di Tito Schipa (Coll. Ing. Gianni Carluccio, copyright).

Colgo l’occasione della Conferenza: “Tito Schipa e il Tango”, alla quale parteciperò con l’amico Eraldo Martucci, per presentare alcune foto, insieme a spartiti e dischi dell’Archivio Schipa-Carluccio.

Tito Schipa balla il tango “El Gaucho” con sua figlia tredicenne Elena (San Francisco Examiner, 13 Novembre 1935; foto copyright ARCHIVIO SCHIPA-CARLUCCIO). 

* “El Gaucho” bellissimo tango composto da Tito Schipa e inciso nel 1928 a New York, era inserito alla fine del 2° atto della sua famosa Operetta “La Principessa Liana”.

* Tutte le immagini appartengono all’Archivio dell’Ing. Gianni Carluccio e ne è vietata la riproduzione senza il consenso dell’autore.

Continua a leggere

Addio al “grande” Gino Merico

In primo piano

Vaste (Lecce), 16 Luglio 2012. Il metereologo Gino Merico, l’astronauta Paolo Nespoli e l’ing. Gianni Carluccio (foto Elena Carluccio).

Sabato 14 Settembre 2013, poco prima delle ore 15, nella sua casa di Vaste, l’amico fraterno Gino Merico, metereologo, ha deciso di salire tra le "sue" stelle, nel "suo" cielo ed ha lasciato un vuoto che non potrà mai più essere colmato. Grazie Gino per quello che ci hai dato, grazie per la tua amicizia. Gianni.

* Tutte le immagini appartengono all’Archivio dell’Ing. Gianni Carluccio e ne è vietata la riproduzione senza il consenso dell’autore.

Continua a leggere

A mia madre

In primo piano

 

 

A mia madre

 

 

Quando al tramonto del giorno

un turbinio di colori cangianti

si offre ai nostri sguardi

tesi verso l’orizzonte;

quando stiamo per avere

quasi paura delle tenebre

che cominciano a riempire

i nostri occhi,

basta aspettare ancora un po’

per godere dello spettacolo delle stelle.

Tra quelle stelle oggi ne brilla una

con una forma diversa ma bellissima:

è il cuore di mia madre!

Gianni 

 

* Lecce, 14 Marzo 1927            + Lecce, 17 marzo 2013

 

La morte della mia cara e buona mamma ha lasciato un vuoto difficilmente colmabile e la tristezza è scesa improvvisamente nel mio cuore; ma quando lo scritto di due cugini impareggiabili, quali sono Adriana e Tito Schipa Jr., si unisce alla sensibilità ed alla cultura degli amici Teo Pepe ed Eraldo Martucci del Nuovo Quotidiano di Puglia – Lecce, il risultato diventa un ricordo per me indimenticabile… e siccome come tutti sanno io vivo di ricordi, questo articolo mi ha reso felice in un momento di profonda tristezza. 

Grazie Gianni

————————–

* Qui di seguito pubblico il testo originale scritto da Tito Schipa Jr. a commento di questo articolo, il 17 Marzo 2013.

 

ADDIO SILVANA, NUME TUTELARE DEGLI SCHIPA


Adriana ed io ci uniamo con dolore alla tristezza infinita della bella famiglia di mio cugino Gianni Carluccio, archivista unico e prezioso di tutto ciò che riguarda Schipa Senior. Con la scomparsa di Silvana, sua madre, che come cognome da nubile ha quello degli Schipa, perdiamo una verà divinità protettiva di tutto ciò che, negli ultimi 10 anni e più, Gianni ed io abbiamo fatto per creare una solida base di documentazione durevole della carriera di un grandissimo artista. Con la sua presenza morale e materiale, giunta fino ad immergersi per settimane nel fango di un’alluvione che rischiava di distruggere ogni cosa, Silvana va considerata, con suo figlio, la vera artefice di un miracolo di conservazione. Ha poi contribuito in ogni modo e forma possibile, con la dolcezza, sensibilità e discrezione che la distinguevano, a superare ogni ostacolo e necessità, fissandosi per sempre nella nostra memoria come la stella perenne che Gianni descriveva giorni fa sul suo sito Web (www.giannicarluccio.it). Mentre abbraccio Ida, Elena, Arianna, Antonella e tutta
la famiglia Carluccio, lasciatemi indicare Silvana a tutti il leccesi e ai salentini come una loro conterranea degna di amore e di ogni onore.


Tito Schipa Jr.


Roma, 17 marzo 2013

Continua a leggere

A mia madre, Silvana Schipa

In primo piano

* In occasione del Natale 2012, mi fa piacere dedicare alla mia cara Mamma, Silvana Schipa, due poesie a lei ed a me particolarmente care, alcune immagini e documenti relativi alla sua carriera di Farmacista e qualche foto-ricordo della nostra famiglia, con eterna gratitudine per essere stata sempre vicina al mio cuore e per gli insegnamenti ispirati alla morale cristiana.

 

La Dott.ssa Silvana Schipa nel giorno del suo 80° compleanno (14 Marzo 2007).

* Tutte le immagini appartengono all’Archivio dell’Ing. Gianni Carluccio e ne è vietata la riproduzione senza il consenso dell’autore. 

Continua a leggere

Gianni Carluccio in “Carrozza”

In primo piano

 

 * Tutte le immagini appartengono all’Archivio dell’Ing. Gianni Carluccio e ne è vietata la riproduzione senza il consenso dell’autore. 

Ringrazio per questa bella vignetta comparsa su "La Carrozza", edizione Natale 2012, il Direttore del periodico satirico Ruggero Vantaggiato, l’ottimo vignettista Francesco Santoro e gli amici de La Gazzetta del Mezzogiorno per la gradita citazione.

Colgo l’occasione per augurare Buon Natale e Felice Anno Nuovo a tutti i frequentatori del mio sito internet, io sarò vicino alla mia cara mamma, Silvana Schipa, in un momento particolare della sua vita.

Gianni Carluccio

 

Domenico Modugno, meraviglioso

In primo piano

* Alla mia cara mamma, Silvana Schipa ed alla memoria di mio zio Luigi Carluccio.

** A sei anni, nel 1958, ascoltai sul giradischi di mio zio Luigi (zio Gino), per la prima volta, Domenico Modugno in “Nel blu dipinto di blu” e fui subito rapito dalla sua straordinaria voce. Gianni Carluccio.

Ieri sera 16 Dicembre 2012, alle 21.10 è andato in onda su RAIUNO un programma speciale su Domenico Modugno dal titolo: “Penso che un sogno così…”, ottimamente condotto da Massimo Giletti, presenti negli studi di Napoli, oltre a Massimo Ranieri, Enrica Bonaccorti, Lino Banfi ed il critico musicale Mario Luzzato Fegiz.

Si è molto parlato di Puglia, di Salento e di Lecce soprattutto con Lino Banfi, Emma e con Giuliano dei Negramaro, che si è esibito nell’insuperabile successo del nostro Mimmo Modugno: “Meraviglioso”.

La visione di uno stralcio del programma “Piacere Raiuno” condotto da Toto Cutugno (con Simona Marchini e Piero Badaloni), relativamente alla puntata trasmessa dal Teatro Politeama Greco di Lecce il 16 Aprile 1991, presente in studio l’amico Franco Simone, e soprattutto la telefonata in diretta di Mimmo Modugno, che parlava in salentino (alla quale avevo assistito “in diretta”), mi hanno spinto a pubblicare qualche ricordo tratto dal mio Archivio per rendere omaggio alla “salentinità” di Domenico Modugno, Stella di Prima Grandezza tra i Pugliesi più famosi al mondo, assieme al Grande tenore leccese Tito Schipa (mio parente) ed all’amico Al Bano, suo “figlioccio”.

(* Alcune immagini si debbono alla cortesia dell’amico Mimì Modugno, nipote di Mimmo, ed all’Associazione Culturale Domenico Modugno di San Pietro Vernotico, della quale mi onoro di far parte; l’immagine del numero unico satirico leccese “La Carrozza” si deve alla cortesia del suo Direttore, Dott. Ruggero Vantaggiato; altre immagini sono tratte da internet). 

* Tutte le immagini appartengono all’Archivio dell’Ing. Gianni Carluccio e ne è vietata la riproduzione senza il consenso dell’autore.

Continua a leggere

TITO SCHIPA E LA SPAGNA – MEDIMEX BARI 1.XII.2012

In primo piano

 

Nel corso dell’incontro, alla presenza del Maestro Tito Schipa Jr., moderatore il Prof. Maurizio Nocera, verrà presentato il Volume: "Dal cante jondo di Garcìa Lorca alle canzoni spagnole di Tito Schipa", con allegato DVD (Ed. Milella 2012), a cura del Prof. Massimo Mura, direttore artistico della Compagnia Mura di Flamenco Andaluso.

L’Ing. Gianni Carluccio, Responsabile dell’Archivio Tito Schipa e autore, nell’ambito del predetto volume, del saggio: Tito Schipa, "el Encantador", relazionerà, attraverso una proiezione di 140 immagini, sulla figura del celebre Tenore leccese (cugino del nonno materno) e sulla sua esperienza spagnola.

Infine il Dott. Eraldo Martucci, Vice Presidente della Fondazione I.C.O. Tito Schipa, farà ascoltare alcuni brani musicali cantati da Tito Schipa in spagnolo, tra cui il famoso tango "El Gaucho", composto (parole e musica) dal tenore leccese nel 1927, inciso l’11 Settembre 1928 a New York e poi da lui meravigliosamente cantato nell’ambito della sua Operetta "La Principessa Liana" (1929). 

* Tutte le immagini appartengono all’Archivio dell’Ing. Gianni Carluccio e ne è vietata la riproduzione senza il consenso dell’autore.

Continua a leggere

TITO SCHIPA, UN LECCESE DEL MONDO. SPETTACOLO TEATRALE

In primo piano

 

Certamente uno degli appuntamenti più prestigiosi relativi alla rappresentazione teatrale "Tito Schipa, un leccese del mondo", in scena nel Salento a partire dal 29 Luglio 2012, sarà giovedì 30 Agosto nella splendida cornice dell’Anfiteatro Romano di Lecce, al quale sono particolarmente legato per averlo studiato e rilevato per conto della Soprintendenza Archeologica della Puglia.

Tra l’altro a pochi passi dall’Anfiteatro, presso l’allora "Bar della Borsa", esattamente 50 anni fa, in occasione della Festa di S. Oronzo, conobbi Tito Schipa e l’emozione di quell’incontro (avevo appena 10 anni) è incancellabile!

Gianni Carluccio

Responsabile Archivio Tito Schipa

 

* Tutte le immagini appartengono all’Archivio dell’Ing. Gianni Carluccio e ne è vietata la riproduzione senza il consenso dell’autore.

Continua a leggere

Buone Vacanze dal sito internet di Gianni Carluccio

In primo piano

 

L’Ing. Gianni Carluccio sulla Torre medioevale di Vaste (Poggiardo, Lecce).

 

Buone Vacanze a tutti, io sarò nella "mia" piccola e bella Vaste…

Lecce, 22 Giugno 2012

Ing. Gianni Carluccio, Responsabile Archivio Tito Schipa

 

Il metereologo Luigi Merico, l’astronauta Ing. Paolo Nespoli e l’Ing. Gianni Carluccio posano per una storica foto-ricordo in Piazza Dante a Vaste.

(Foto Elena Carluccio, Lunedì 16.7.2012)

Continua a leggere

PASQUA 2012 – AUGURI AL BANO

In primo piano

 

Gianni Carluccio con Al Bano.

Cellino San Marco 22 Gennaio 2011
Continua a leggere