TITO SCHIPA, UN LECCESE DEL MONDO. SPETTACOLO TEATRALE

In primo piano

 

Certamente uno degli appuntamenti più prestigiosi relativi alla rappresentazione teatrale "Tito Schipa, un leccese del mondo", in scena nel Salento a partire dal 29 Luglio 2012, sarà giovedì 30 Agosto nella splendida cornice dell’Anfiteatro Romano di Lecce, al quale sono particolarmente legato per averlo studiato e rilevato per conto della Soprintendenza Archeologica della Puglia.

Tra l’altro a pochi passi dall’Anfiteatro, presso l’allora "Bar della Borsa", esattamente 50 anni fa, in occasione della Festa di S. Oronzo, conobbi Tito Schipa e l’emozione di quell’incontro (avevo appena 10 anni) è incancellabile!

Gianni Carluccio

Responsabile Archivio Tito Schipa

 

* Tutte le immagini appartengono all’Archivio dell’Ing. Gianni Carluccio e ne è vietata la riproduzione senza il consenso dell’autore.

Continua a leggere

Premio Internazionale “Tito Schipa”, II ed., Ostuni, martedì 7 agosto 2012

In primo piano

 

La Gazzetta del Mezzogiorno, martedì 7 Agosto 2012

Continua a leggere

Buone Vacanze dal sito internet di Gianni Carluccio

In primo piano

 

L’Ing. Gianni Carluccio sulla Torre medioevale di Vaste (Poggiardo, Lecce).

 

Buone Vacanze a tutti, io sarò nella "mia" piccola e bella Vaste…

Lecce, 22 Giugno 2012

Ing. Gianni Carluccio, Responsabile Archivio Tito Schipa

 

Il metereologo Luigi Merico, l’astronauta Ing. Paolo Nespoli e l’Ing. Gianni Carluccio posano per una storica foto-ricordo in Piazza Dante a Vaste.

(Foto Elena Carluccio, Lunedì 16.7.2012)

Continua a leggere

Tito Schipa un leccese del mondo. Un libro di Gianni Carluccio

Con la bella copertina delle edizioni Manni, è così che si presenta, nel titolo, il libro. Gianni Carluccio è l’autore. Scorro idealmente un breve commento all’immagine per meglio andare, poi, a cercare come quell’infinito mondo musicale è stato raccontato dall’attento responsabile dell’Archivio Tito Schipa. Ho incontrato l’ing. Carluccio in questi giorni ed è stato lui stesso a raccontarmi. Dice, della prima di copertina: “… è nei panni del Werther…” ed è sempre lui a ricordarmi della prof.ssa Vanna Camassa, che nel 1939 cantò nel Werther con Tito Schipa al Teatro del Casinò di Sanremo ed ancora, così come in calce in seconda di copertina, a dirmi che la foto è presa dalla rivista americana “Musical Advance” del 1920. Continua a leggere