Otranto, Montagne Albania, Torre S. Emiliano, S. Cesarea, P.to Miggiano, Castro, Vaste e Poggiardo sotto la neve (9.1.2017, con Elena)

In primo piano

NEVE OTRANTO-S.CESAREA copyright ING. GIANNI CARLUCCIO (1)

Otranto, una splendida vista dei monti dell’Albania visti dalla litoranea per Porto Badisco (copyright Ing. Gianni Carluccio).

NEVE OTRANTO-S.CESAREA copyright ING. GIANNI CARLUCCIO (1) -

Otranto, la cava di bauxite. Sullo sfondo le montagne dell’Albania.

NEVE OTRANTO-S.CESAREA copyright ING. GIANNI CARLUCCIO (5)

I Monte Acrocerauni dell’Albania (più di 2.000 metri) dei quali ha parlato l’umanista Salentino Antonio De Ferrariis, detto il Galateo.

NEVE OTRANTO-S.CESAREA copyright ING. GIANNI CARLUCCIO (2)

Il tratto di costa nei pressi di Torre Sant’Emiliano.

NEVE OTRANTO-S.CESAREA copyright ING. GIANNI CARLUCCIO (6)

Il tratto di costa nei pressi di Torre Sant’Emiliano.

NEVE OTRANTO-S.CESAREA copyright ING. GIANNI CARLUCCIO (4)

Torre Sant’Emiliano, sullo sfondo i Monti Acrocerauni dell’Albania.NEVE OTRANTO-S.CESAREA copyright ING. GIANNI CARLUCCIO (9)

Santa Cesarea Terme, sullo sfondo i Monti Acrocerauni dell’Albania.

NEVE OTRANTO-S.CESAREA copyright ING. GIANNI CARLUCCIO (8)Porto Miggiano.
NEVE OTRANTO-S.CESAREA copyright ING. GIANNI CARLUCCIO (10)

Castro Marina, l’approdo di Enea.NEVE OTRANTO-S.CESAREA copyright ING. GIANNI CARLUCCIO (11)

La mia Vaste.

NEVE OTRANTO-S.CESAREA copyright ING. GIANNI CARLUCCIO (12)

La mia Poggiardo (visto che ne sono Cittadino Onorario…), nei pressi della Cripta di Santa Maria degli Angeli, da me studiata e risistemata; sullo sfondo la Chiesa Madre, in Piazza Giovanni Paolo II. * Ques’immagine è dedicata al Sindaco della bella Poggiardo, Dott. Giuseppe Colafati.

* Tutte le immagini appartengono all’Archivio dell’Ing. Gianni Carluccio e ne è vietato l’utilizzo senza il consenso dell’Autore.

Continua a leggere

Lecce e Vaste sotto la neve… (7.1.2017, con Elena)

In primo piano

NEVE A LECCE copyright ING. GIANNI CARLUCCIO (1)

Lecce, Anfiteatro romano (età Augustea), 7.1.2017. Foto di Elena Carluccio, sue anche la maggior parte delle foto fatte durante la gita Lecce – Vaste – San Cataldo.

NEVE A LECCE copyright ING. GIANNI CARLUCCIO (2)NEVE A LECCE copyright ING. GIANNI CARLUCCIO (3)

Il Presepe allestito nell’Anfiteatro romano.

NEVE A LECCE copyright ING. GIANNI CARLUCCIO (5)

Lecce, Teatro romano (età Augustea).

NEVE A LECCE copyright ING. GIANNI CARLUCCIO (4)

Duomo di Lecce, facciata laterale: Sant’Oronzo.

NEVE A LECCE copyright ING. GIANNI CARLUCCIO (5)

Vaste, Piazza Dante, sotto la neve.

* Tutte le immagini appartengono all’Archivio dell’Ing. Gianni Carluccio e ne è vietato l’utilizzo senza il consenso dell’Autore.

Continua a leggere

TARANTO, MUSEO ARCHEOLOGICO NAZIONALE

In primo piano

TARANTO, 23.8.2016 MUSEO NAZIONALE copyright ING. GIANNI CARLUCCIO (1)

Taranto, MarTa. L’Ing. Gianni Carluccio tra lo Zeus di Ugento e la copia della Persefone gaia ritrovata a Taranto (l’originale è conservato a Berlino).

Il Museo Archeologico Nazionale di Taranto (MarTa), inaugurato nel suo allestimento completo il 29 Luglio 2016,  si presenta oggi nella sua affascinante bellezza e straordinaria valenza culturale. Una visita è assolutamente consigliabile, io e mia moglie, che è un’Archeologa e Storica dell’Arte, cercheremo di portare i nostri alunni. Auguri, dunque, alla giovane e brava Direttrice, Dott.ssa Eva Degl’innocenti, che non ha esitato a lasciare un posto sicuro in Bretagna (in una struttura museale da lei creata) per accettare il nuovo prestigioso incarico in uno dei Musei più importanti al mondo! 

TARANTO, 23.8.2016 MUSEO NAZIONALE copyright ING. GIANNI CARLUCCIO (2)

La Sala X del MarTa conserva la ricostruzione della facciata dell’ipogeo delle Cariatidi di Vaste, da me lungamente studiato.TARANTO, 23.8.2016 MUSEO NAZIONALE copyright ING. GIANNI CARLUCCIO (3)

Uno dei meravigliosi prodotti dell’oreficeria Tarantina.

* Tutte le immagini appartengono all’Archivio dell’Ing. Gianni Carluccio e ne è vietato l’utilizzo senza il consenso dell’Autore.

Continua a leggere

Antonio De Ferrariis “Galateo”. Sulle tracce della Villa di Trepuzzi e dell’iscrizione messapica da Vaste

* Al caro amico

Vittorio Zacchino

ed in memoria di mia madre,

Dott. Silvana Schipa,

nel giorno del suo onomastico

MEDAGLIA GALATEO, copyright VITTORIO ZACCHINO - ARCHIVIO CARLUCCIO

Medaglia commemorativa del Galateo, coniata in occasione della Cittadinanza Onoraria avuta a Napoli nel 1510, conservata presso i Musei Civici di Brescia (cortesia Prof. Vittorio Zacchino, copyright).

GALATEO, MODELLO PER UNA MEDAGLIA, 1540 ca

MEDAGLIA GALATEO, METROPOLITAN

Antonio De Ferrariis detto “Il Galateo”, “modello per una medaglia commemorativa, 1540 circa” (?) (New York, Metropolitan Museum of Art).

GALATEO, MEDAGLIA - SFONDO BLU

La stessa medaglia commemorativa in vendita in Francia a Lille.

MEDAGLIA GALATEO BRESCIA (VACCA, RIN. SAL. 1943)

Un esemplare della medaglia conservato nel Museo di Brescia. Dal fascicolo di Rinascenza Salentina (Organo della R. Deputazione di Storia Patria per le Puglie), contenente l’art. di Nicola Vacca, “Noterelle Galateane”, A.XI, N.4, 1943.

MEDAGLIA GALATEO (da V. ZACCHINO)

Copia della medaglia del Galateo avuta dal Prof. Vittorio Zacchino.

RITRATTO DEL GALATEO, FIRENZE 1710 - ARCHIVIO CARLUCCIO

Ritratto del Galateo dal De Angelis, “Vite dei Letterati Salentini”, Firenze 1710.

GALATONE, CASA NATALE GALATEO, copyright ING. GIANNI CARLUCCIO (1)

Galatone (Lecce).

GALATONE, CASA NATALE GALATEO, copyright ING. GIANNI CARLUCCIO (2)

Galatone, Santuario SS. Crocifisso (XVIII sec.).

GALATONE, LA CASA NATALE DEL GALATEO - ARCHIVIO CARLUCCIO

La casa natale del Galateo a Galatone (Lecce), da Giuseppe Gigli, Il Tallone d’Italia, Lecce e Dintorni, Bergamo 1911, Foto Lazzaretti.

* Tutte le immagini appartengono all’Archivio dell’Ing. Gianni Carluccio e ne è vietato l’utilizzo senza il consenso dell’Autore.

Continua a leggere

L’Ing. Gianni Carluccio Cittadino Onorario di Poggiardo-Vaste. La consegna della Pergamena, 31.1.2016

In primo piano

ING. GIANNI CARLUCCIO, CITTADINANZA ONORARIA POGGIARDO, 31.1.2016 copyright (45)

L’Ing. Gianni Carluccio accanto al “suo” capitello messapico, nel giorno del conferimento della Cittadinanza Onoraria di Poggiardo-Vaste.

01 ING. GIANNI CARLUCCIO, CITTADINANZA ONORARIA DAL SINDACO DI POGGIARDO-VASTE, DR. GIUSEPPE COLAFATI, 31.1.2016

L’Ing. Gianni Carluccio con il Sindaco di Poggiardo, Dott. Giuseppe Colafati, che gli ha appena consegnato la Pergamena con la Cittadinanza Onoraria (Foto Nico Guarini, 31.1.2016).

02 PERGAMENA CITTADINANZA ONORARIA COMUNE DI POGGIARDO ALL'ING. GIANNI CARLUCCIO, 31.1.2016

La pergamena con il conferimento della cittadinanza Onoraria all’Ing. Gianni Carluccio (foto Alice Caracciolo).

* Dove non meglio precisato (N.G. = Nico Guarini, A.C. = Alice Caracciolo, G.C. Gianni Carluccio), le foto sono di Elena Carluccio.

ING. GIANNI CARLUCCIO, CITTADINANZA ONORARIA POGGIARDO, 31.1.2016 copyright (1)

La Sala “Renato Circolone” del Palazzo della Cultura di Poggiardo (foto Gianni Carluccio).

ING. GIANNI CARLUCCIO, CITTADINANZA ONORARIA POGGIARDO, 31.1.2016 copyright (2)

In prima fila, da sin.: l’On.le Giacinto Urso, il Magistrato Dott. Enrico Gustapane, il Segretario Generale della Provincia di Lecce, Dott. Giacomo Mazzeo, il Sindaco di Campi Salentina, Prof. Egidio Zacheo con la moglie, Prof.ssa Gabriella Mello (A.C.).

ING. GIANNI CARLUCCIO, CITTADINANZA ONORARIA POGGIARDO, 31.1.2016 copyright (3)

L’On.le Giacinto Urso durante il suo prezioso intervento, con a fianco l’Ing. Gianni Carluccio ed il Sindaco di Poggiardo, Dott. Giuseppe Colafati (A.C.).

ING. GIANNI CARLUCCIO, CITTADINANZA ONORARIA POGGIARDO, 31.1.2016 copyright (4)

L’On.le Giacinto Urso con l’Ing. Gianni Carluccio, definito “un uomo di cultura memoriale” e “l’angelo di risurrezione”, in riferimento al lavoro fatto per Tito Schipa (N.G.).

ING. GIANNI CARLUCCIO, CITTADINANZA ONORARIA POGGIARDO, 31.1.2016 copyright (5)

Il Prof. Egidio Zacheo, Sindaco di Campi Salentina, durante il suo gradito intervento con l’Ing. Gianni Carluccio ed il Sindaco di Poggiardo, Dott. Giuseppe Colafati. “Il tratto fondamentale di Gianni è quello di fare le cose con un entusiasmo travolgente, contagioso; tenergli dietro non è facile”, ha detto l’amico Egidio.

04 CITT. ONORARIA ING. GIANNI CARLUCCIO, ART. GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO, 2.2.2016

La Gazzetta del Mezzogiorno, 2.2.2016.

* Tutte le immagini appartengono all’Archivio dell’Ing. Gianni Carluccio e ne è vietato l’utilizzo senza il consenso dell’Autore.

Continua a leggere

L’Ing. Gianni Carluccio Cittadino Onorario di Poggiardo-Vaste, dopo l’On.le Prof. Aldo Moro e l’Astronauta Ing. Paolo Nespoli

In primo piano

L’Ing. Gianni Carluccio con l’amico Astronauta Ing. Paolo Nespoli (Vaste, 16.7.2012).

L’On.le Prof. Aldo Moro, Presidente del Consiglio dei Ministri inaugura il Museo degli Affreschi Bizantini di Poggiardo, 12.6.1975. Nella stessa data riceve la Cittadinanza Onoraria dal Sindaco Raffaele Pascarito e dal Consiglio Comunale di Poggiardo.

Nella foto da sin.: Maresciallo Oreste Leonardi (ucciso nell’agguato di Via Fani a Roma), On.le Aldo Moro, On.le Francesco Rausa (amico personale di Aldo Moro e già Sindaco di Poggiardo), Sig. Domenico De Santis (Comandante dei Vigili Urbani di Poggiardo), Sindaco Avv. Raffaele Pascarito (seminascosto), Prof. Egidio Grasso (Presidente della Provincia di Lecce).

Mercoledì 30 Dicembre 2015, su proposta del Sindaco, Dott. Giuseppe Colafati e della Giunta Municipale di Poggiardo, in segno di stima e apprezzamento per il notevole apporto offerto alla valorizzazione dei beni culturali e archeologici di Poggiardo e Vaste, nel corso della sua attività culturale e scientifica, il Consiglio Comunale di Poggiardo ha conferito la Cittadinanza Onoraria all’Ing. Gianni Carluccio, nato a Lecce il 2 aprile 1952.

Precedentemente all’Ing. Carluccio la Cittadinanza Onoraria era stata conferita il 12 Giugno 1975 all’On.le Prof. Aldo Moro, Presidente del Consiglio dei Ministri e il 17 luglio 2012 all’Astronauta Ing. Paolo Nespoli, che così scrive sul sito dell’Ing. Carluccio dopo una videoconferenza "Lecce-Houston":

"Carissimo Gianni, ho visto con piacere le foto che hai riportato sul tuo sito web http://www.giannicarluccio.it/ Come sempre, ti riconosco passione e professionalità in tutto ciò che fai, sempre proteso alla divulgazione della cultura e dell’identità salentina, terra straordinaria per i suoi sapori, i suoi colori e lo spirito dell’accoglienza che tante volte ho avuto modo di godere in tanti anni di frequentazione. La concessione della cittadinanza onoraria di Casarano prima e, recentemente di Poggiardo, ha suggellato poi in modo indelebile il mio rapporto di affetto con tutti Voi salentini. Un saluto ed un abbraccio a tutti, Paolo".

L’Astronauta Ing. Paolo Nespoli tra l’amico metereologo dell’A.S.I. Gino Merico e l’Ing. Gianni Carluccio nella Piazza di Vaste (16.7.2012).

L’Ing. Gianni Carluccio sulla Torre di Vaste (8.9.2006).

Nuovo Quotidiano di Puglia, Lecce 30.12.2015 (Art. Nicola De Paulis).

La Gazzetta del Mezzogiorno, 30.12.2015 (Art. Salvatore Ciriolo).

TRNEWS TELERAMA, 30.12.2015 (Direttore Giuseppe Vernaleone).

 

Domenica 31 Gennaio 2016, alle ore 10, presso il Palazzo della Cultura di Poggiardo (Piazza Umberto I), il Dott. Giuseppe Colafati, Sindaco di Poggiardo a nome del Consiglio Comunale, consegnerà all’Ing. Gianni Carluccio la pergamena con il conferimento della Cittadinanza Onoraria.

Seguirà una relazione da parte dell’Ing. Carluccio, con proiezione di numerose immagini sul territorio di Poggiardo e Vaste. Al termine (ore 12 circa) nelle stesse Sale del Palazzo della Cultura sarà possibile visitare una Mostra sull’Ipogeo delle Cariatidi di Vaste, curata da Gianni Carluccio e Marcello Seclì per Italia Nostra. Seguirà un aperitivo offerto dal neo Cittadino Onorario.

* Tutte le immagini appartengono all’Archivio dell’Ing. Gianni Carluccio e ne è vietato l’utilizzo senza il consenso dell’Autore.

Continua a leggere

Ricordo del Prof. Cosimo Pagliara – “Poesia di un culto antico”

In primo piano

A Lina,
Marco, Andrea e Irene

Il Prof. Cosimo Pagliara con l’amico Ing. Gianni Carluccio; sullo sfondo uno dei calchi delle pareti della Grotta della Poesia Piccola a Rocavecchia, con i graffiti in lingua messapica e latina (Università del Salento, 8 Giugno 2007).

 

Mercoledì 12 Agosto 2015, presso la sua residenza leccese, ci ha lasciato il Prof. Cosimo Pagliara. In tanti hanno espresso un messaggio di cordoglio alla famiglia dell’illustre docente salentino, e sono giunte anche le parole del rettore dell’ateneo leccese, Prof. Vincenzo Zara: “È scomparso purtroppo il Professor Cosimo Pagliara, tra i fondatori del Dipartimento e della Facoltà di Beni culturali della nostra Università. Fu promotore di numerose rilevanti iniziative di ricerca, tra le quali la scoperta della Grotta della Poesia a Roca Vecchia e la scoperta e lo scavo del sito protostorico di Roca, di cui ha diretto per molti anni le indagini archeologiche. L’Università e il territorio devono molto a questo collega docente e abile e appassionato ricercatore, che seppe lavorare collegando proficuamente le strutture accademiche e quelle di altri enti territoriali e di ricerca”.

Io ero profondamente legato all’amico “Mimmo”, che ho conosciuto nel lontano 1964, quando avevo 12 anni! Tantissimi sono i ricordi, che comincio a pubblicare su questo sito. Ciao Mimmo…

Lecce, 12 Agosto 2015
Ing. Gianni Carluccio

L’Ing. Gianni Carluccio con il Prof. Cosimo Pagliara.

Purtroppo è l’ultima foto con il caro Mimmo, fatta nel giorno di una sua importante Relazione al Convegno “Roca nel Mediterraneo, l’età delle prime navigazioni commerciali”, tenuto presso il Castello di Acaya, dove era anche presente la stupenda Mostra: “Roca nel Mediterraneo” (6 Luglio 2013).

 

* Tutte le immagini appartengono all’Archivio dell’Ing. Gianni Carluccio e ne è vietato l’utilizzo senza il consenso dell’Autore.

Continua a leggere

Comm. Antonio Carluccio, Centenario della nascita 13.7.1915 – 13.7.2015

In primo piano

A mia sorella Antonella,
alle mie figlie Elena e Arianna,
alle mie nipotine Alice e Martina

Comm. Antonio Carluccio (Vaste, 13.7.1915 – Lecce, 28.3.1995)

In occasione del Centenario della nascita di mio padre, mi fa piacere pubblicare alcune immagini dell’Archivio di Famiglia. Ciao papà…

Antonio Carluccio a 52 anni.

Alcune immagini dell’album di famiglia.

 

* Tutte le immagini appartengono all’Archivio dell’Ing. Gianni Carluccio e ne è vietato l’utilizzo senza il consenso dell’Autore.

Continua a leggere

Tornava una rondine al nido…

In primo piano

Vaste (Poggiardo, Lecce), Piazza Dante.

Poggiardo, nido di rondini (foto copyright Ing. Gianni Carluccio).

Vaste, Via Principessa Maria Josè.

Vaste, nido di rondini in Piazza Dante (foto copyright Ing. Gianni Carluccio).

Vaste, nido di rondini.

Da qualche anno a questa parte, durante il soggiorno estivo nell’amata Vaste, mi aspettano le rondini ed è una grande festa fotografica, Guardate !

 

* Tutte le immagini appartengono all’Archivio dell’Ing. Gianni Carluccio e ne è vietato l’utilizzo senza il consenso dell’Autore.

Continua a leggere